Boscoreale. Spara con il mitra nel market. L’ex militare voleva una strage

Michele Imparato,  

Boscoreale. Spara con il mitra nel market. L’ex militare voleva una strage

Il passo è svelto e sicuro, anche se claudicante. Colpa di quella protesi alla gamba destra che ogni tanto fa i capricci. L’auto parcheggiata ai bordi della strada e lo sguardo fisso all’interno di un supermercato su una delle strade principale di Terzigno, mentre sulla città una leggera pioggia bagna la strada e un filo di vento rende l’aria ancor più gelida. Nascosta sotto quel grosso cappotto, tenuta ferma dalla fibbia in acciaio c’è una mitraglietta. Quell’ex militare di Terzigno, un reduce dalla guerra in Bosnia – il conflitto che causò disagi e disordini nell’Est Europa all’inizio degli anni ’90 -, cerca la moglie. Sa che è all’interno del supermarket – La Mimosa di Corso Enrico De Nicola – c’è lei a far la spesa. Così guadagna subito l’ingresso della struttura, mentre con una mano prova a tenere fuori l’arma che si è portato dietro.

Leggi l’articolo completo su Metropolis in edicola o vai alla

versione digitale http://metropolis.ita.newsmemory.com/

 

Andrea Ripa

Giovanna Salvati

CRONACA