Torre del Greco, il «sindaco» Raia taglia il nastro al circolo velico

Alberto Dortucci,  
Alberto Dortucci,  

Torre del Greco,  il «sindaco» Raia taglia il nastro al circolo velico

Salerno. Tenta di sgozzarsi davanti albero di Natale: è grave
Intervista a Don Alfonso. Le ricette per salvare l?ambiente e la salute

Torre del Greco. Con il sindaco «modello-Conte» impegnato a verificare i danni provocati dal maltempo a Roccaraso è toccato al sindaco «ombra» inaugurare il centro velico voluto da Gennaro Malinconico e realizzato da Ciro Borriello con i fondi del programma di riqualificazione urbana Più Europa. Succede presso gli ex Molini meridionali Marzoli, dove la perfetta «corrispondenza» tra Loredana Raia e Giovanni Palomba ha trovato la sua perfetta rappresentazione plastica in una foto destinata a scatenare malumori sia all’interno della maggioranza di palazzo Baronale sia all’interno dell’area oltranzista del Pd rimasta «ostile» all’attuale amministrazione comunale. Perché il fermo immagine in cui viene immortalato il consigliere regionale dei democrat mentre mette il cappello – come già successo diverse volte dall’inizio del mandato dello storico figlioccio della Dc all’ombra del Vesuvio – all’inaugurazione della sede aperta all’interno della «torre» affacciata sul porto sembra essere andato di traverso a diversi esponenti della coalizione uscita vincitrice dal ballottaggio del 24 giugno 2018. Insieme all’assessore allo sport Gennaro Granato, all’assessore ai lavori pubblici Vincenzo Sannino e al vicesindaco Annarita Ottaviano – visibilmente infreddolita e impacciata, al punto da indossare la fascia tricolore dal verso sbagliato – l’esponente del Pd si è sostituita al sindaco «ufficiale» per inaugurare il complesso restaurato con i circa tre milioni di euro arrivati dall’unione europea: strette di mano, sorrisi e complimenti per salutare la rinascita di un immobile dal grande pregio storico e dare il benvenuto al presidente Sergio Roncelli della sezione Campania del Coni. «è sempre bello partecipare a eventi così importanti per Torre del Greco – le parole di Loredana Raia – e sono sempre felice quando a indossare la fascia tricolore è una donna». L’ennesima investitura per il «claudicante» vicesindaco Annarita Ottaviano, considerato come simili concetti non erano mai stati espressi all’epoca in cui a indossare la fascia tricolore – peraltro, correttamente – erano state Romina Stilo o Alessandra Tabernacolo. Dettagli, a conferma dell’avvio della volata per le Regionali del 2020 e della perfetta «corrispondenza» tra il consigliere regionale del Pd e il sindaco «modello-Conte».

©riproduzione riservata

CRONACA