Ucciso per errore: due clan per assassinare il ras della Sanita’

Redazione,  

Ucciso per errore: due clan per assassinare il ras della Sanita’

NAPOLI – Gli imputati per il duplice omicidio di Ciro Colonna e di Raffaele Cepparulo, sono Giulio Ceglie, Cira Cipollaro, Anna De Luca Bossa (componente della nota famiglia criminale), Luisa De Stefano, Vincenza Maione, Michele Minichini, Antonio Rivieccio e il boss Ciro Rinaldi, fino allo scorso 17 febbraio latitante e secondo, nella lista dei ricercati, solo a Marco Di Lauro, figlio di Paolo Di Lauro.    Tutti, in concorso, organizzarono e resero possibile l’agguato che costo’ la vita al povero Ciro, colpito da un solo proiettile all’addome sparato da Antonio Rivieccio, esecutore materiale insieme con Michele Minichini. Numerosi, invece, furono quelli che raggiunsero Cepparulo, alla testa e in altre parti del corpo. A decidere l’assassinio di Cepparulo furono i vertici del clan Rinaldi e del clan delle Pazzignane, con l’obiettivo di affermare il proprio predominio, rispettivamente, a Ponticelli (Rione De Gasperi) e San Giovanni a Teduccio e zone limitrofe.

CRONACA