Camorra, inchiesta della Dda. Sale slot per riciclare i soldi

Redazione,  

Camorra, inchiesta della Dda. Sale slot per riciclare i soldi
I carabinieri in una grande sala gioco e scommesse sequestrata dai carabinieri del gruppo di Castello di Cisterna (Napoli) al clan cammorristico dei Puca insieme a una serie di beni per un valore complessivo di 50 milioni di euro , Napoli 25 gennaio 2012 ANSA / CIRO FUSCO

SCAFATI – Licenze e concessioni sulle sale slot giudicate allegre, finite nelle mani di esponenti della criminalità organizzata attraverso incensurati che, da prestanome, avrebbero ottenuto permessi dagli organi preposti, ente Comune incluso. Su questo nuovo filone di indagine si è concentrata la Procura Antimafia di Salerno che ha delegato gli uomini della Dia agli ordini del colonnello Giulio Pini a passare al setaccio sale giochi di Scafati e dintorni. Dietro quelle concessioni, secondo gli inquirenti

Leggi l’articolo completo su Metropolis in edicola o vai alla versione digitale

http://metropolis.ita.newsmemory.com/

CRONACA