Personale del 118 aggredito al Rione Traiano a Napoli

Francesco Sabatino,  

Personale del 118 aggredito al Rione Traiano a Napoli
ambulanza generica

Il personale di un’ambulanza della postazione Pianura, in servizio al Rione Traiano di Napoli, e’ stato aggredito durante un soccorso ad una donna in codice giallo. Per garantire la sua privacy – come riferiscono Guido Bourelli, amministratore dell’omonimo gruppo che gestisce in convenzione con la Asl Napoli 1 il servizio di emergenza 118 e l’associazione ‘Nessuno tocchi Ippocrate’ che denuncia le aggressioni agli operatori sanitari – durante il controllo dei parametri vitali, l’autista del mezzo ha deciso di chiudere le porte dell’ambulanza. “Improvvisamente un familiare della donna – viene spiegato – di fronte all’impossibilita’ di entrare nell’ambulanza, si e’ scagliato contro l’autista e l’infermiere”. Giunto in ospedale, l’equipaggio ha allertato i Carabinieri sporgendo regolare denuncia: tre giorni di prognosi per i due. Successivamente, secondo quanto riferito, l’aggressore ha chiesto scusa ai due. “Si tratta – sostiene Bourelly – della diciottesima aggressione ad equipaggi delle ambulanze soltanto dall’inizio del 2019. Servono le telecamere a bordo delle ambulanze e, in taluni casi, anche la scorta di polizia. Il clima in citta’ e’ diventato irrespirabile. Questi provvedimenti non sono piu’ rinviabili”. (

CRONACA