Torre del Greco. Bomba contro un pub a corso Garibaldi

Francesco Sabatino,  

Torre del Greco. Bomba contro un pub a corso Garibaldi

Un’esplosione e un successivo incendio hanno danneggiato nella notte un’attivita’ gastronomica a Torre del Greco (Napoli), lungo corso Garibaldi, arteria conosciuta in passato per il forte radicamento della criminalita’ organizzata ma da qualche anno in forte espansione dal punto di vista commerciale. Le forze dell’ordine, che indagano sul caso che ha interessato il pub “Red Tower”, al momento non escludono alcuna ipotesi, anche se la pista piu’ accreditata resta quella dell’attentato a scopo intimidatorio. Tra i primi a commentare l’accaduto, sul suo profilo Facebook, e’ stato il titolare dell’esercizio commerciale, Carlo Esposito: “Nonostante tutto – ha scritto – siamo ancora qui, non meglio di prima o come prima, siamo come sempre perche’ in fondo: non ci avete fatto niente”. “Nonostante l’atto in se’ – ha aggiunto – nonostante i danni, nonostante ogni cosa, noi restiamo in piedi, gli stessi che hanno iniziato un’avventura, gli stessi che stanno portando avanti un progetto piu’ che solido e che dinanzi a nulla si fermeranno. Abbiamo sempre dato il massimo per chi ci ha sempre seguito, in modo tale da creare sempre un po’ il bisogno di noi, ma allo stesso tempo anche noi abbiamo bisogno di voi, tutti voi, come sempre, ma da oggi ancora di piu'”. Immediata e’ arrivata la solidarieta’ del sindaco di Torre del Greco, Giovanni Palomba: “Dobbiamo essere tutti presenti e vicini all’imprenditore Carlo Esposito per questo atto di vigliaccheria al suo pub di corso Garibaldi”.

CRONACA