Castellammare. Sette in condotta: niente gita. A casa gli alunni indisciplinati

Tiziano Valle,  

Castellammare. Sette in condotta: niente gita. A casa gli alunni indisciplinati

«Mamma, la maestra ha detto che io in gita non posso andare». Lei ha 13 anni, frequenta la scuola Di Capua di Castellammare ed è stata esclusa dal viaggio d’istruzione perché il suo voto in condotta non è sufficiente. Non è l’unica – in totale sarebbero una decina – e la decisione è stata presa dal consiglio d’istituto, che ha deciso di lasciare a casa i bambini che in classe non si sono comportati bene durante l’anno scolastico. Così, quando i compagni di scuola saliranno sul pullman che il prossimo 19 marzo li porterà a Milano, per quattro giorni, loro saranno costretti a restare in classe.

Leggi l’articolo completo su Metropolis in edicola o vai alla versione digitale

http://metropolis.ita.newsmemory.com/

CRONACA