Terzigno. Lite al bar sfocia nel sangue. Giovane accoltellato in strada

Andrea Ripa,  

Terzigno. Lite al bar sfocia nel sangue. Giovane accoltellato in strada

La lite al bar finisce a coltellate e in città scatta la caccia all’uomo. Due giorni fa un pregiudicato di Terzigno ha ferito al torace con un fendente un uomo di 32 anni. Entrambi stavano discutendo all’esterno di un bar, sembrava essere un “normale” diverbio, ma qualcosa è andato storto. Una parola di troppo, una frase fuori posto e il pregiudicato ha tirato fuori dal giubbotto una lama e ha colpito. Fortunatamente senza ledere organi vitali. La vittima è stata ricoverata all’ospedale Sant’Anna Madonna della Neve, trasportata d’urgenza dai medici del pronto soccorso, e sottoposta a intervento chirurgico. Un’operazione riuscita: l’uomo non è in pericolo di vita, resterà ricoverato in ospedale e nei prossimi giorni lascerà la struttura. Ma a Terzigno, dopo l’aggressione e l’inchiesta aperta dai carabinieri, è scattata la caccia all’uomo. Una caccia serrata al pregiudicato estesa a tutta la provincia di Napoli. I militari dell’Arma stanno cercando anche di far luce sulla dinamica dell’aggressione, sul giallo della discussione sfociata nel sangue e sulle parole del gestore di un bar di via Zabatta, dove s’è verificato il violento raid nel tardo pomeriggio di martedì scorso.

CRONACA