Daniele, il poeta digitale «Io, musicista autistico ho incantato il mondo»

Redazione,  

Daniele, il poeta digitale «Io, musicista autistico ho incantato il mondo»

PIMONTE – Daniele Somma è un musicista. Nella sua vita l’armonia, l’ordine e il ritmo hanno un posto speciale. Per gli appassionati dell’happy hardcore, un genere musicale, lui è semplicemente Daniel Seven. Un nome d’arte scelto perché «sette è da sempre il mio numero preferito, più come nome che come numero». Il 7 che ricorre come un tormentone fortunato nella sua vita. Era, infatti, il 7 giugno del 2015 quando in Giappone ha potuto suonare la sua musica, i suoi brani davanti a un pubblico proveniente da tutto il mondo, per la prima volta. «Ero nervoso – ricorda oggi con la serietà che solo un artista che lavora su se stesso ogni giorno può avere – poi però ho iniziato a suonare e tutto è cambiato». La storia di Daniele inizia a Pimonte ventotto anni fa.

Leggi l’articolo completo su Metropolis in edicola o vai alla versione digitale http://metropolis.ita.newsmemory.com/ 

CRONACA