Chiuso l’ospedale Incurabili. C’è il rischio di nuovi crolli

Redazione,  

Chiuso l’ospedale Incurabili. C’è il rischio di nuovi crolli

NAPOLI – Chiude per pericolo crolli l’ospedale Incurabili di Napoli. Spostati all’Ospedale del Mare i reparti di Chirurgia, Urologia, Medicina e Rianimazione con i loro 23 pazienti attualmente ricoverati. Ventuno le famiglie che dovranno lasciare le loro abitazioni, evacuata tutta l’ala del complesso in cui hanno sede la chiesa, la storica farmacia e alcuni uffici dell’Asl. La decisione del commissario straordinario dell’Asl Napoli 1, Ciro Verdoliva, arriva a distanza di due settimane dal cedimento che il 24 marzo scorso ha interessato la volta a sostegno del pavimento della chiesa Cinquecentesca di Santa Maria del Popolo degli Incurabili, situata all’interno del complesso monumentale che ospita anche l’antico ospedale napoletano. E due giorni dopo la relazione del Dipartimento di Strutture per l’Ingegneria e l’Architettura dell’Università Federico II di Napoli in cui si evidenzia che «i quadri fessurativi emersi possono provocare collassi improvvisi di solai e volte non necessariamente collegabili ai carichi verticali».

Leggi l’articolo completo su Metropolis in edicola o vai alla versione digitale

http://metropolis.ita.newsmemory.com/

 

CRONACA