Scafati, legato e picchiato dai ladri. «Ho temuto di morire»

Redazione,  

Scafati, legato e picchiato dai ladri. «Ho temuto di morire»

SCAFATI –  Legato con fascette di plastica, e picchiato davanti ai figli. Il giorno dopo la notte di terrore, la famiglia sequestrata in casa e derubata in via Dante Alighieri sceglie di chiudersi e restare in silenzio. Sono sotto choc, ed è comprensibile, visti i particolari agghiaccianti che emergono dal racconto dei vicini di casa. Erano in quattro, armati e a volto coperto. Si sono intrufolati in casa, una villetta fronte strada a due passi dal santuario di Bagni, da una finestra posteriore, che affaccia su via Salice.

Leggi l’articolo completo su Metropolis in edicola o vai alla versione digitale

http://metropolis.ita.newsmemory.com/

CRONACA