Bimbo ucciso: gip, la madre cancellò tracce pestaggio

Redazione,  

Bimbo ucciso: gip, la madre cancellò tracce pestaggio

POMPEI – Sarebbe rimasta inerte mentre il compagno picchiava a morte il figlio di 8 anni e feriva la sorellina e invece di chiamare i soccorsi si sarebbe prodigata a cancellarne le tracce, pulendo il sangue ed eliminando ogni traccia del terribile pestaggio. È quanto emerge dall’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip nei confronti della 30enne Valentina Casa, madre del bimbo di 8anni ucciso nel gennaio scorso dal patrigno Tony Essobti Badre.

CRONACA