La Supplica di Pompei dedicata a Noemi. Il Vescovo Caputo: «Preghiamo per questa bambina e tutti i bimbi»

Redazione,  

La Supplica di Pompei dedicata a Noemi. Il Vescovo Caputo: «Preghiamo per questa bambina e tutti i bimbi»

POMPEI – Una Supplica alla Madonna del Rosario dedicata alla piccola Noemi, e a tutti i bambini che come lei soffrono e combattono contro le malattie e sono in fuga dalla fame e dalla guerra. E’ questa la preghiera personale che l’Arcivescovo Tommaso Caputo ha voluto rivolgere alla Madonna oggi, durante la funzione religiosa che ha riunito sul sagrato di Pompei decine di migliaia di fedeli giunti dalla Campania e tutto il Sud, con delegazioni dalla Polonia, dall’Ungheria e dalla Corea del Sud. ”Preghiamo per Noemi, per questa bambina che soffre molto e per i suoi familiari. Vogliamo che questo non accada più – ha detto mons. Caputo prima di iniziare il rito religioso – Qui a Pompei abbiamo tanti bambini che soffrono e che provengono anche da paesi in guerra”.La celebrazione eucaristica e la Supplica sono state presiedute dall’Arcivescovo Edgar Pena Parra, sostituto per gli Affari Generali della Segreteria dello Stato Vaticano, rientrato qualche ora fa dal viaggio in Bulgaria e Macedonia del Nord dove ha accompagnato Papa Francesco. Pena Parra è venezuelano e mons. Caputo ha per questo sottolineato  che con la Supplica – con la quale il Beato Bartolo Longo chiede la pace tra i popoli – un pensiero particolare sarebbe andato al Venezuela.

CRONACA