Agerola. Clandestino trovato morto in casa. Indagine aperta, salma sequestrata

Elena Pontoriero,  

Agerola. Clandestino trovato morto in casa. Indagine aperta, salma sequestrata

Avevano cercato fortuna in Italia e scelto Agerola per ricominciare una nuova vita, lontani dal paese di origine. Una coppia di ucraini si era stabilita in via Radicosa, entrambi disoccupati. Ieri mattina all’alba la tragedia. Dopo aver accusato un malore l’uomo, ancora clandestino per lo Stato italiano, si era alzato dal letto raggiungendo il divano. Ed è lì che gli investigatori hanno ritrovato il corpo senza vita di G.N., 44 anni, deceduto per un arresto cardiocircolatorio, così come verbalizzato dal medico legale dell’Asl Na3 Sud.

 

Leggi l’articolo completo su Metropolis in edicola o vai alla versione digitale

 http://metropolis.ita.newsmemory.com/

CRONACA