Ztl di Natale a Torre del Greco, muro di Confesercenti: shopping tra auto e smog

Alberto Dortucci,  

Ztl di Natale a Torre del Greco, muro di Confesercenti: shopping tra auto e smog

Salerno. Tenta di sgozzarsi davanti albero di Natale: è grave
Intervista a Don Alfonso. Le ricette per salvare l?ambiente e la salute

Torre del Greco. L’esperimento promosso dall’amministrazione comunale targata Giovanni Palomba durante il week-end dell’Immacolata – zona a traffico limitato «allargata» fino all’incrocio tra via Circumvallazione e corso Vittorio Emanuele – era stato promosso a pieni voti sia dai cittadini sia dai commercianti. Al punto da convincere una cinquantina di esercenti del «salotto buono» di Torre del Greco a invitare – attraverso il presidente della locale sezione dell’Ascom, Giulio Esposito – l’ente di palazzo Baronale a rilanciare la isola pedonale extra-large in occasione dei due fine settimana di avvicinamento a Natale: un invito prontamente raccolto dal sindaco e dall’assessore alla polizia municipale Raffaele Arvonio, poi costretti a un frettoloso dietrofront davanti all’imprevisto muro alzato dal referente locale di Confesercenti.

Risultato? Provvedimento «sospeso» e disastro-viabilità, con inevitabili tensioni e polemiche: sabato e domenica scorsi, infatti, le vie d’accesso al triangolo dello shopping del centro storico sono state invase da auto e smog per il disappunto di chi «sognava» una tranquilla passeggiata per gli acquisti delle feste. Una circostanza capace di scatenare un vero e proprio scontro tra i commercianti del centro storico, con Gianmarco Del Prato – il referente locale di Confesercenti – finito sott’accusa per le «pressioni» esercitate sull’amministrazione comunale per ottenere lo stop alla zona a traffico limitato extra-large. Alla base della presa di posizione della «banderuola» di via Salvator Noto – candidato in consiglio comunale a sostegno di Luigi Mele, poi passato alla corte del consigliere regionale Mario Casillo e ora pronto a dialogare con l’esponente di maggioranza Gaetano Frulio – i riflessi negativi del provvedimento su un parcheggio privato, peraltro non propriamente «ideale» sotto il profilo della sicurezza dei passanti.

Ragioni destinate a essere sviscerate nuovamente a palazzo Baronale, dove alle 12.30 di oggi ci sarà un incontro tra l’assessore proveniente da Cicciano – sostenuto dalla pasionaria Carmela Pomposo e da Simone Mariano Gramegna – e le delegazioni di Ascom e Confesercenti per provare a «salvare» l’ultimo week end prima di Natale da auto e smog.

©riproduzione riservata

CRONACA