14nne colpito al capo a Napoli, non è in condizioni critiche

Redazione,  

14nne colpito al capo a Napoli, non è in condizioni critiche

NAPOLI – Un ragazzo di 14 anni è stato colpito con una mazza da baseball o una spranga di ferro al capo nella notte del 5 gennaio a Napoli, in vico Consolazione, stradina alle spalle di Piazza Cavour, in pieno centro antico. Il ragazzo è stato soccorso dai carabinieri e si trova ora al Cardarelli dove gli è stata diagnosticata, spiega il direttore sanitario dell’ospedale Giuseppe Russo, “una frattura fronto-parientale con ematoma. Il giovane è vigile e cosciente ma è tenuto sotto osservazione. Se l’ematoma non si riduce bisognerà fare un intervento chirurgico. Le sue condizioni comunque non sono particolarmente critiche”. Il giovane è stato soccorso dai carabinieri che hanno risposto a una chiamata dal 112 intorno all’una di notte in cui si denunciava una rissa. I militari quando sono arrivati sul posto hanno trovato solo il giovane, steso a terra, con chiari segni di essere stato pesantemente colpito alla testa e quindi hanno chiamato il 118 perché fosse portato in ospedale.

I carabinieri nell’area hanno anche rinvenuto un bossolo di proiettile e delle tracce di sangue: sono stati fatti dei prelievi per capire a chi appartenga il sangue. Il giovane, riferiscono i militari, è incensurato e non sembra avere alcun legame familiare con la criminalità organizzata: le indagini proseguono però senza escludere alcuna pista, sia quella dell’aggressione che del regolamento di conti.

CRONACA