Somma Vesuviana, la Gori porta il Plastic Free a scuola

Redazione,  

Somma Vesuviana, la Gori porta il Plastic Free a scuola

Borraccine ecosostenibili per educare i bambini alla cultura del Plastic Free e al rispetto dell’ambiente. Anche Somma Vesuviana aderisce al progetto di educazione ambientale strutturato da GORI per le scuole primarie del territorio, al fine di orientare le nuovissime generazioni alla riduzione dell’utilizzo della plastica monouso. Ha preso il via questa mattina, presso il II° Circolo Didattico, alla presenza dell’Amministratore Delegato di GORI, Giovanni Paolo Marati, del Sindaco, Salvatore Di Sarno, e dell’Assessore all’Ecologia, Valeria Granata, la distribuzione di circa 2000 borraccine destinate agli alunni della scuola primaria. “Questa mattina insieme a GORI abbiamo realizzato qualcosa di importante. Il nostro obiettivo, infatti, è bandire la plastica dalla città, e il primo passo è sensibilizzare all’utilizzo delle borraccine riempite con l’acqua di rubinetto, che è pura, buona e rispetta tutti i parametri qualitativi” dichiara il primo cittadino, Salvatore Di Sarno. “Somma Vesuviana è il dodicesimo comune ad aderire al progetto Plastic Free di GORI e con oggi sono circa 15.000 le borraccine donate ai bambini. Il nostro auspicio è che le utilizzino tutti i giorni, riempiendole con l’acqua di rubinetto, sulla quale garantiamo con oltre centomila controlli annui effettuati presso il nostro laboratorio certificato” sottolinea l’Amministratore Delegato di GORI, Giovanni Paolo Marati. Un appello congiunto da parte delle istituzioni e l’auspicio che il buon esempio parta proprio dai più piccoli. Tra le attività che saranno messe in campo, anche la nascita di una piattaforma digitale di educazione ambientale e l’organizzazione di visite guidate presso le fonti e gli impianti di depurazione.  “I bambini sono gli ambasciatori di questa grande sfida e la borraccina è un simbolo, un’arma buona, per vincere questa battaglia a tutela dell’ambiente” conclude l’Assessore all’Ecologia, Valeria Granata. Somma Vesuviana, 22.01.2020

CRONACA