Concorsi truccati nell’esercito: ecco i nomi dei 151 imputati

Ciro Formisano e Vincenzo Lamberti,  

Concorsi truccati nell’esercito: ecco i nomi dei 151 imputati

Un esercito di imputati che dovrà difendersi dalle accuse di aver pagato per vincere i concorsi pubblici per entrare nell’esercito. E’ fissata per il 14 ottobre prossimo la prima udienza del processo a carico di semplici cittadini che, grazie ai trucchi dell’algoritmo in sede di concorso, avrebbero ottenuto vantaggi per entrare a tempo indeterminato nell’Esercito. Il pm della procura di Napoli, Giancarlo Novelli, aveva chiesto il rinvio a giudizio per tutti: 151 persone che avevano creduto di poter truffare la legge ed entrare così a far parte dell’Esercito violando le norme. Il Gip ha ritenuto valido, dunque, l’impianto accusatorio e così ha deciso di rinviare tutti a giudizio. Una vicenda che coinvolge 151 persone di tutta la Campania: dalla zona di Caserta a quella di Napoli, passando anche per l’Agro nocerino sarnese. Diversi i reati contestati, a vario titolo, a tutti gli imputati: si va dalla ricettazione, alla repressione della falsa attribuzione di lavori altrui da parte di aspiranti al conferimento di lauree, diplomi, uffici, titoli e dignità pubbliche per finire alla truffa

Le indagini

Secondo l’inchiesta messa in moto dai pm napoletani, l’azione di una cricca formata da una ventina di persone avrebbe consentito l’organizzazione di escamotage per truccare i concorsi di accesso nell’esercito. Il tutto attraverso la compra-vendita di un algoritmo “magico” che avrebbe consentito ai candidati di superare a pieni voti l’esame, approfittando di una “falla” nel sistema di sicurezza delle prove eseguite attraverso i pc. Un business enorme – l’algoritmo sarebbe stato venduto per migliaia di euro – nel quale sono invischiate, per gli inquirenti, centinaia di persone (i beneficiari dei concorsi taroccati). In tutto erano centotrentacinque gli indagati finiti sotto la lente della Procura. Almeno quarantatré candidati avrebbero barato durante la prova scritta. Di questi quasi tutti sarebbero stati collocati – così teorizzano gli inquirenti – tra i vincitori di concorso. Tra questi ci sono anche diverse persone della provincia di Napoli. I concorrenti – così ipotizza la Procura di Napoli – sarebbero stati contattati da alcuni intermediari che in cambio di quindicimila euro vendevano le risposte giuste ai quiz di ammissione. A innescare le indagini sarebbe stata la denuncia di un giovane che sognava la divisa. Ma per ottenere il posto è stato chiesto, appunto, di pagare. La “vittima” aveva così deciso di raccontare quest’assurda storia ai militari della Guardia di Finanza di Napoli. Agli atti ci sono una marea di intercettazioni telefoniche oltre alle “confessioni” di diversi candidati che, intercettati dai finanzieri, hanno ammesso di aver sborsato fior di quattrini per “comprare” quella formula capace di aprire le porte delle caserme di mezz’Italia. Il sistema venne svelato nei minimi dettagli: così gli investigatori furono in grado di accertare che quando i candidati si presentavano al concorso avevano praticamente in tasca anche la soluzione a tutte le domande. Una precisione e una velocità nelle risposte che aveva anche innescato dubbi nelle commissioni di valutazione. Difficile pensare, infatti, che tutti quei concorrenti potessero essere così precisi.

Il ruolo di FioreTra gli imputati di un’indagine parallela, per la quale il pm ha chiesto il processo, c’è anche Ciro Fiore, ex ufficiale dell’esercito e in passato anche dirigente del Savoia, la squadra di calcio di Torre Annunziata. Il nome di Fiore viene evocato più volte nel corso delle indagini. Nell’ambito di una perquisizione la finanza gli ha anche sequestrato un’agenda. Una rubrica che – per gli investigatori – rappresentava la lista dei candidati che avevano acquistato l’algoritmo da Fiore. Rischia il processo anche Francesco Interra, ventinovenne originario di Pompei ma residente a Torre Annunziata. Interra è accusato di far parte di una delle organizzazioni che – secondo la procura – avrebbero provato a rivendere l’algoritmo magico ai candidati in lizza per conquistare una divisa.

L’elenco

Lucia Abbindante (Napoli)

Maria F. Adamo (Avellino)

Luca Alvino (Napoli)

Cristiano Amaro (Napoli)

Carmine Ardolino (Tufino)

Francesco Bianco (Napoli)

Luigi Bortone (Salerno)

Rina Bortone (Caserta)

Giovanni Bosco (Acerra)

Mario Caccavale (Pozzuoli)

Pierluigi Calvano (Aversa)

Francesco Cante (Giugliano)

Matteo Capita (Casoria)

Angela Caputo (Afragola)

Mariachiara Carollo (Palermo)

Salvatore Carrotta (Volla)

Raffaele Casoria (San Paolo B.)

Antonio Cirillo (Pompei)

Giovanni Cirino (Napoli)

Saverio Citarella (Caserta)

Michele Coppola (Sarno)

Giuseppe Corcione (Casoria)

Simone Coturno (Napoli)

Rosetta D’Ambra (Casoria)

Vittorio D’Arco (Cimitile)

Giuseppe D’Auria (Gragnano)

Giuseppe D’Elica (Eboli)

Domenico De Leonardis (Afragola)

Raffaello De Leonardis (Afragola)

Michele De Lucia (Maddaloni)

Pierpaolo De Maio (Eboli)

Antonello De Ponte (S.Gennaro V.)

Felice De Ponte (S. Gennaro V.)Vincenzo De Rosa (Villaricca)Pasqualina De Sena (Saviano)Luca De Stefano (Avellino)Gennaro Del Bene (Caserta)Claudio del Gaudio (Caserta)Massimo Del Prete (Caserta)Raffaele Del Vecchio (Giugliano)Alfonso Dell’Università (Nocera)Domenico Della Volpe (Aversa)Ruben Di Franco (Centola)Michele Di Giacomo (S. Giorgio)Annamaria Di Grazia (Casola)Nicola Di Lorenzo (S.Antimo)Eva Di Marcello (Caserta)Enrico Di Marino (Avellino)Vincenzo Di Mauro (Caserta)Luca Di Micco (Casoria)Maria Di Nola (Caserta)Clarissa Di Principe (Ercolano)Cristian Erba (Capua)Mariano Ferrante (Nola)Davide Ferraro (Sorrento)Luigi Foresta (Casola)Danilo Gallo (T. Annunziata)Paolo Grasso (Tufino)Lorenzo Guglielmucci (C.mare)Francesco Guida (Benevento)Marco Guida (C.mare)Alessandro Iadicicco (Capua)Carlo Indrizzi (Taranto)Fabio Indrizzi (Serre)Francesco Interra (T.Annunziata)Raffaella Isernia (Visciano)Giorgio Lago (Avellino)Larry Langella (Napoli)Luigi Liguori (Benevento)Giovanni Longobardi (C.mare)Costantino Losco (Pompei)Giuseppe Luongo (Afragola)Stefano Mariano (Caserta)Antonella Marinuzzi (Taranto)Bruno Marinuzzi (Taranto)Ivan Massa (Battipaglia)Vincenzo Massa (Battipaglia)Giuseppe Mastroluca (Afina)Paolo Mattei (Napoli)Angelo Mennillo (Villaricca)Rosa Messina (Frignano)Carlo Minucci (Napoli)Arcangelo Molinari (Napoli)Agnello Monda (Marigliano)Sebastiano Montella (Marigliano)Marco Mozzillo (Caivano)Michele Mundo (Aversa)Simone Munno (Capua)Vincenzo Muraglia (Baiano)Alessandro Napolitano (Visciano)Luca Napolitano (Mugnano)Armando Nigro (Eboli)Alessio Nocera (Nocera)Luca Ocone (Torrecuso)Filippo Pagano (S. Giorgio)Vincenzo Pagano (S. Giorgio)Vincenzo Palmitano (Afragola)Alfonso Palomba (T. del Greco)Vincenzo Palomba (T. del Greco)Ciro Passero (Napoli)Antonio Pecoraro (Aversa)Fabio Pepe (Pagani)Antonio Petrillo (Caserta)Arcangelo Picone (Trentola)Nicola Picone (Trentola)Mirco Polieri (Bari)Alessandro Proietti (Nocera)Angelo Raucci (Caiazzo)Agnello Rauso (Recale)Andrea Reccia (Casalnuovo)Fabio Rigliaco (S.M.C. Vetere)Giuseppe Rocco (Casandrino)Gerardo Rolleri (Cava)Luca Romano (Napoli)Vittorio Rozza (Avellino)Antonio Salierno (Afragola)Gianluca Salvato (Sarno)Antonio Salvatore (Parete)Roberto Salvatore (Parete)Katia Santoro (Trentola)Giovanni Sassu (Oristano)Rocco Saviano (Succivo)Gennaro Savino (Marigliano)Giuseoppe Savino (Marigliano)Antonio Savio (Napoli)Nunzio Savio (Napoli)Federica Scafuri (Terzigno)Vincenzo Scafuro (Visciano)Enrico Scala (S. Giuseppe V).Pasquale Seneca (Pomigliano)Giuseppe Sentiero (Caivano)Cesare Serace (Marcianise)Raffaele Silvestri (Marcianise)Angela Stefanelli (Afragola)Stefano Tassella (Benevento)Mario Teti (Aviano)Raffaele Tondaro (Afragola)Vitale Tortora (Pozzuoli)Gennaro Truosolo (Napoli)Salvatore Turboli (T. del Greco)Pietro vardaro (Caserta)Giuseppe Verderame (T.del Greco)Roberto Vitale (Recale)Vittorio Vitale (Crispano)Andrea Vitolo (Eboli)Gennaro Vitolo (Aversa)Santo Zanfardino (Afragola)Giovanni Zannotti (Napoli)Pierpaolo Zurolo (T. del Greco)

CRONACA