Virus dalla Cina, riunita la task force al ministero. L’Oms: il rischio globale è elevato

Redazione,  

Virus dalla Cina, riunita la task force al ministero. L’Oms: il rischio globale è elevato

Il ministero della Salute in una nota sottolinea che “anche questa mattina alle 9.30 si è riunita la task-force coronavirus 2019-nCoV, alla presenza del ministro Roberto Speranza nella sede di Via Ribotta a Roma. Alla riunione, tra gli altri, ha partecipato anche l’Assistant Director General dell’Oms Raniero Guerra”. Il ministero fa sapere che “prosegue il coordinamento con tutte le istituzioni internazionali competenti” e che “è stata verificata la piena operatività delle procedure di controllo avviate ieri negli aeroporti di Roma Fiumicino e Milano Malpensa. Al momento – afferma il ministero della Salute – tutti i controlli procedono regolarmente”. Si è, inoltre, tenuta una sessione di formazione, riferisce ancora il ministero “per una nuova equipe di medici e personale sanitario che rafforzerà ulteriormente i controlli negli aeroporti e che integrerà lo staff della sala operativa del numero verde 1500 attivo 24 ore su 24. Tra loro presenti anche i mediatori culturali che dialogheranno con i cittadini cinesi che si rivolgeranno al servizio”. Per le informazioni generali è attivo e costantemente aggiornato il portale www.salute.gov.it.

Oms: rischio globale elevato

L’Oms ha dichiarato che il rischio globale derivante dal coronavirus cinese è “elevato”, ammettendo un errore nei suoi precedenti rapporti in cui scriveva di rischio “moderato”. A Pechino, intanto, primo morto. Otto nuovi casi di contagio registrati oggi in città, sono 80 in tutto. “Siamo in strettissima comunicazione con la Cina. Abbiamo offerto aiuto”,twitta il presidente Trump. Controlli per un sospetto contagio in Costa d’Avorio. Se confermato, sarebbe il primo in Africa. Il virus spaventa i mercati: le Borse europee rallentano ancora dopo l’avvio negativo di Wall Street. Milano la peggiore con-2,2%. Petrolio giù a New York.

CRONACA