Svaligiata la sala slot a Torre del Greco, un colpo da 10mila euro

Daniele Gentile,  

Svaligiata la sala slot a Torre del Greco, un colpo da 10mila euro

Raid nel cuore della notte, svaligiato il centro scommesse di piazza Luigi Palomba: furto da diecimila euro. L’ennesimo furto in un centro scommesse è avvenuto nei giorni scorsi. Secondo quanto accertato dalle indagini di carabinieri e polizia, ignoti malviventi si sono introdotti nel centro scommesse ai piedi della basilica, passando dalla porta principale. I banditi hanno ripulito le slot machine, dopo aver aperto le casse, tre uomini a volto coperto, hanno raccolto tutte le monetine degli apparecchi. Il furto è durato oltre 20 minuti e i ladri sono riusciti a non attirare l’attenzione. Infatti, il raid è stato denunciato alle forze dell’ordine solo al mattino successivo quando i titolari si sono accorti dell’accaduto. Non appena aperte le porte del centro scommesse la brutta sorpresa. Il raidSecondo la prima ricostruzione dei fatti, resa possibile grazie ai filmati delle telecamere interne del centro scommesse, a essere entrati in azione sarebbero tre uomini a volto coperto. I ladri, dopo aver fatto irruzione all’interno dell’attività commerciale, si sono immediatamente diretti verso la sala slot machine del centro. In pochi istanti hanno iniziato a smontare le casseforti degli apparecchi elettronici e hanno rubato migliaia di monete da uno e due euro. Poi, dopo aver ripulito ben sette slot machine, sono andati via senza alcun tipo di intoppo. Inoltre, hanno lasciato detriti sparsi ovunque, quasi come se volessero fare uno sfregio ai gestori dell’attività. Secondo le indagini sembrerebbe che la banda  avesse studiato il piano nei minimi dettagli, soprattutto per la scaltrezza e la rapidità con cui sono riusciti a forzare le casse delle slot machine. Di fatto – dal punto di vista investigativo – si tratterebbe di un raid molto simile a quelli già avvenuti a Torre del Greco nell’ultimo anno, quando, in più occasioni, a finire nel mirino dei ladri, è toccato proprio ai centri scommesse della città. Ora, a indagare sull’ennesimo furto sono gli agenti del locale commissariato di polizia che immediatamente hanno analizzato i filmati della videosorveglianza in cerca di indizi utili a identificare i banditi. Attualmente l’identità dei ladri è ignota, ma gli agenti sarebbero già a buon punto, in quanto – secondo le indiscrezioni che trapelano dal commissariato di via Sedivola – i ladri potrebbero essere proprio gli autori di altri furti simili già finiti sotto indagini.L’emergenza Stando alle stime in possesso della polizia e dei carabinieri, a Torre del Greco, solo nell’ultimo anno si tratta del quarto furto avvenuto in un centro scommesse. Infatti, pochi mesi fa, a essere finito nel mirino dei criminali è toccato al centro scommesse di via Guglielmo Marconi. In quella circostanza i ladri hanno colpito tre volte nello stesso esercizio commerciale dove hanno rubato gratta e vinci e l’incasso delle sale slot. Il dramma degli imprenditori del settore, costantemente bersagliati dai ladri, è che le loro attività produttive non sono coperte da assicurazione e dunque il danno che subiscono non è coperto: «Siamo disperati, ci sentiamo costantemente insicuri – spiegano i gestori dei centri scommesse – dobbiamo vivere con l’incubo di essere derubati».

CRONACA