Coronavirus: test negativi per i due casi sospetti in Campania

Redazione,  

Coronavirus: test negativi per i due casi sospetti in Campania

Il Comune di Scala comunica che è risultato negativo il test faringeo per il coronavirus cui è stato sottoposto l’autista ricoverato da ieri sera a Castiglione di Ravello. Il Comune di Scala “manifesta apprezzamento per il lavoro del personale del presidio ospedaliero di Castiglione che ha operato con professionalità e competenza. Raccomandiamo altresì di seguire con il massimo scrupolo le indicazioni delle autorità sanitarie invitando i concittadini a dare credito unicamente alle informazioni ufficiali provenienti dalla comunità scientifica e dalle istituzioni per evitare psicosi ed allarmismi ed in caso di sospetti sintomi chiamare il proprio medico di famiglia oppure ai numeri 800 90 96 99, 118 o 1500 per evitare affollamenti e disagi presso i Pronto Soccorso. Al nostro concittadino e alla famiglia rinnoviamo il nostro supporto e aiuto come fatto in questi giorni di apprensione e auguriamo una pronta guarigione”.

È risultato negativo al Coronavirus il tampone effettuato su un imprenditore recatosi nella clinica Villa dei fiori ad Acerra, con sintomi che hanno fatto scattare i necessari protocolli di sicurezza. Lo rende noto il sindaco Raffaele Lettieri, che nelle ultime ore aveva attuato tutte le misure necessarie alla pubblica incolumità in attesa dei risultati del test. In isolamento era finito un imprenditore di un comune limitrofo, che ha detto ai sanitari di aver lavorato a Prato in stretto contatto con persone orientali. I sanitari hanno quindi disposto il tampone e messo in isolamento l’uomo, due medici e un infermiere con il quale l’imprenditore era venuto in contatto nel nosocomio. Il sindaco Lettieri si è rapportato con la struttura sanitaria fin dai primi momenti per capire come gestire l’eventuale emergenza, ed è stato subito informato dell’esito negativo del tampone effettuato sul paziente sospetto

CRONACA