Tiziano Valle

Caos a Castellammare, l’incubo Covid-19 blocca 2500 studenti

Tiziano Valle,  

Caos a Castellammare, l’incubo Covid-19 blocca 2500 studenti

La psicosi Coronavirus fa saltare anche le semifinali delle Olimpiadi della Cultura e del Talento, in programma a Castellammare. Il prossimo 14 marzo circa 2.500 studenti provenienti da tutto il Sud Italia avrebbero dovuto raggiungere la città stabiese per sostenere le prove nel Liceo Scientifico Severi. Tra le misure previste dal Ministero per contrastare la diffusione del virus, però, c’è anche il blocco di tutte le gite scolastiche fino al 15 marzo e questo di fatto impedisce ai giovani che sarebbero dovuti da Sicilia, Puglia, Calabria, Basilicata, oltre che dagli altri comuni della Campania di raggiungere Castellammare.Un’occasione persa per la città stabiese, perché nella maggioranza dei casi gli studenti sarebbero rimasti in città almeno due giorni e alcuni anche di più. Per questo motivo il Forum dei Giovani di Castellammare di Stabia stava già organizzando l’accoglienza dei ragazzi, che avrebbero visitato i luoghi d’interesse della città.«Da vice responsabile Sud è dura dire che la semifinale delle Olimpiadi della Cultura e del Talento non si svolgerà a Castellammare di Stabia – dice Luigi Di Martino – Una scelta dolorosa, ma necessaria, in continuità con le ultime disposizioni del Miur in seguito alla sospensione delle gite, causa nuovo coronavirus».L’amministrazione comunale guidata dal sindaco Gaetano Cimmino, nelle scorse ore, ha anche dovuto confermare la rinuncia a ospitare l’evento. Una decisione in continuità anche con la stretta sulla prevenzione che è stata data nei giorni scorsi, quando è stato ordinata la pulizia straordinaria di tutti gli istituti scolastici della città. Le Olimpiadi della Cultura e del Talento, in tutta Italia, continueranno in rete, e per Castellammare di Stabia l’unica buona notizia è che la città è stata scelta come sede dell’evento anche per l’anno prossimo.«Erano tante le attività già in programma e che sono state rimandate: promozione degli scavi, del centro storico, del lungomare. Numerosi sarebbero stati i ragazzi che avrebbero raggiunto la città – spiega ancora Luigi Di Martino – Un’occasione persa per mostrare quanto Castellammare possa offrire. Nulla, però, è andato sprecato. Sarà per l’anno prossimo. Castellammare avrà il piacere di ospitare questo evento prestigioso anche nel 2021, segnale evidente dell’interesse crescente di cui gode sempre più la nostra città».Tuttavia sono in tanti a pensare al danno economico, oltre che d’immagine, subito dalla città per questa edizione. Tantissimi giovani avrebbero alloggiato negli alberghi di Castellammare e visitato i luoghi d’interesse. Vera e propria manna dal cielo per una città che sta cercando una lenta e faticosa riconversione turistica per garantirsi un’occasione di sviluppo per il futuro. Il fatto che Castellammare di Stabia fosse la sede delle semifinali delle Olimpiadi della Cultura e del Talento è stato inserito come fiore all’occhiello anche nel dossier che dovrà essere inviato al Ministero per presentare la candidatura a “Capitale della Cultura 2021”. Un appuntamento unico nel suo genere, un’occasione per fare marketing territoriale e promozione turistica a costo zero, che è andata in fumo per la psicosi da Coronavirus che sta contagiando tutta Italia. E’ forse quella la vera iattura e non la super-influenza.

CRONACA