Coronavirus, Meritocrazia Italia: «Il governo pensi ai genitori che devono accudire i figli»

tore,  

Con poche righe le principale agenzie giornalistiche hanno appena annunciato una notizia che non ha precedenti nel nostro Paese: Scuole e Università chiuse in tutta Italia, fino al 15 marzo. Una misura drastica nel tentativo di arginare il contagio del coronavirus. La decisione che potrebbe essere assunta è indirizzata al prioritario interesse e alla salvaguardia della salute pubblica. Non si può tacere, però, sulle difficoltà che certamente seguiranno. Meritocrazia Italia rivolge il suo primo pensiero alle migliaia di genitori i quali non avranno la possibilità di ricevere supporto per accudire i propri figli durante le ore lavorative ma anche all’impatto dell’export e del turismo Made in Italy. Meritocrazia auspica che il Governo, consapevole dello stato di incertezza e turbamento che si sta attraversando, rinsaldi la fiducia dei cittadini attraverso atti coraggiosi che mettano al riparo le famiglie e l’economia nazionale, e che nell’immediatezza emani provvedimenti idonei ad esentare e/o autorizzare almeno uno dei genitori dal potersi assentare dal lavoro per accudire i propri figli, senza che ciò possa comportare ripercussioni lavorative, economiche e disciplinari.

CRONACA