Coronavirus: tensione a Piano, operatore aggredisce il sindaco per lo stop al mercato

Salvatore Dare,  

Coronavirus: tensione a Piano, operatore aggredisce il sindaco per lo stop al mercato

Il sindaco sospende il tradizionale mercato rionale del lunedì e uno degli operatori, adirato per la decisione, perde le staffe e lo aggredisce in municipio. E’ accaduto stamattina a Piano di Sorrento con il primo cittadino Vincenzo Iaccarino finito nel mirino di alcuni mercatari alquanto inviperiti per la decisione di bloccare le attività almeno fino a quando sarà in vigore il decreto varato dal premier Giuseppe Conte che prevede diverse misure di sicurezza e prevenzione per l’emergenza coronavirus. Diversi operatori, in mattinata, alla luce della sospensione del mercato, hanno chiesto e ottenuto un incontro con Iaccarino. Giunta in piazza Cota, nei pressi del municipio, una delegazione di mercatari, alla presenza dei vigili urbani, ha guadagnato l’accesso dell’ufficio del sindaco. Tensione alle stelle e richieste di chiarimenti da parte degli operatori per lo stop al mercato. I mercatari hanno capito le motivazioni urgenti che hanno indotto Iaccarino a fermare le attività. Ma all’improvviso un operatore ha assalito il sindaco. Fortunatamente nessuna conseguenza per il primo cittadino. L’uomo, infuriato, ha dato una testata a un armadio del sindaco distruggendo un vetro. Scortato dai carabinieri, l’operatore è stato condotto in caserma: rischia di essere denunciato.

CRONACA