Castellammare: due bambini in attesa dell’esito del tampone. Secondo denunciato in Villa

Redazione,  

Castellammare: due bambini in attesa dell’esito del tampone. Secondo denunciato in Villa

È di stamattina la prima denuncia nei confronti di un 68enne che deambulava in villa comunale, contravvenendo al divieto previsto dall’ordinanza regionale n° 13 del 12/03/2020. I check point delle forze dell’ordine sono predisposti h24 su tutti i punti d’accesso alla città e nei luoghi nevralgici del territorio per impedire che le persone escano di casa violando le disposizioni del Dpcm del premier Conte.

Un’ispezione è stata effettuata oggi dalla polizia municipale anche presso un circolo in via Nocera, in merito al quale erano giunte segnalazioni circa presunte attività di caffetteria abusiva, che non hanno trovato riscontro. Sono pervenute intanto, ad oggi, 47 autodenunce da parte di persone che sono rientrate presso il proprio domicilio dall’area identificata come “zona rossa” in base al Dpcm del 9 marzo, prima dell’estensione della stessa a tutto il territorio nazionale.Allo stato attuale, presso le tende pre-triage dell’ospedale San Leonardo si trovano due bambini e un uomo di mezza età, non stabiesi, ai quali è stato praticato il tampone per verificare se i sintomi riscontrati dipendono dal contagio del coronavirus (Covid-19). I pazienti sono in isolamento in via precauzionale, in attesa dell’esito del tampone.

CRONACA