Coronavirus: a Trecase famiglie uscite dall’isolamento

Redazione,  

Coronavirus: a Trecase famiglie uscite dall’isolamento

È terminato il periodo di isolamento domiciliare a carico dei condomini del palazzo di Trecase all’interno del quale si è verificato un caso di positività al Coronavirus. Ad annunciarlo è il sindaco della città vesuviana, Raffaele De Luca, al termine di un incontro svoltosi nel Centro operativo comunale istituito nella sede della protezione civile. Il primo cittadino ha annunciato che, su disposizione dell’Asl Napoli 3 Sud, ”i nuclei familiari in questione possano, quindi, tornare alla vita ordinaria con le limitazioni valevoli per tutti”. Restano invece ancora per qualche giorno in isolamento il marito dell’insegnante risultata positiva al Covid-19 ed i figli minori, che sono monitorati costantemente.

”Nessuno di loro comunque – prosegue De Luca – presenta sintomi tali da richiedere l’intervento dei medici”. Per tutti i giorni del periodo di isolamento i volontari del gruppo comunale di protezione civile ”hanno provveduto ad occuparsi di tutte le loro incombenze materiali: dall’acquisto di medicinali all’approvvigionamento di cibo fino allo svolgimento di piccole commissioni, come, ad esempio, il pagamento del ticket per la effettuazione di esami diagnostici domiciliari”.

”Nonostante il nostro Comune sia stato falcidiato dalla famigerata quota 100 – prosegue il sindaco di Trecase – siamo riusciti a tenere la situazione sotto controllo. Devo esprimere gratitudine ai nostri vigili urbani, agli operatori della protezione civile, agli impiegati che collaborano con il Coc, oltre che all’Asl ed ai carabinieri. Posso dire con obiettività ed orgoglio che siamo stati vicini a queste famiglie cercando di far pesare il meno possibile le limitazioni imposte dall’Asl; è bene comunque, ricordare a tutti che, anche se terminato il periodo di isolamento, restano le regole fissate dall’ultima ordinanza del presidente della giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca, che vieta di restare per strada se non ricorrono motivi di lavoro, di necessità o sanitari sotto la minaccia sanzioni anche di carattere penale.

L’appello a tutti è di restare in casa e cercare di limitare il più possibile la diffusione di questo nemico invisibile”. A Trecase nella notte di oggi sarà completata la sanificazione dell’intero territorio comunale. Per questo motivo ”i cittadini sono invitati a chiudere porte e finestre dalle ore 24 fino alle prime ore del mattino”.

CRONACA