Omicidio al Piano Napoli, il killer si consegna: “non volevo uccidere”

Redazione,  

Omicidio al Piano Napoli, il killer si consegna: “non volevo uccidere”

Si è consegnato domenica l’assassino di Antonio Rivieccio, 30 anni, ucciso al piano Napoli di Boscoreale con un proiettile che ha reciso l’aorta femorale. Ha soltanto 17 anni e ha detto che ha sparato per vendicarsi di un affronto che aveva subito in precedenza. “Non volevo uccidere”, ha raccontato ai carabinieri e ha indicato anche il luogo dove avrebbe gettato la pistola, un punto del fiume Sarno dove i sommozzatori dei vigili del fuoco hanno avviato le operazioni di recupero, per ora senza alcun esito. Ora il ragazzo è accusato di omicidio e il fascicolo d’inchiesta è stato trasmesso alla procura per i minorenni di Napoli.

CRONACA