Salvatore Dare

Coronavirus, 3 positivi a Sorrento. Il sindaco: «Bisogna restare a casa». Attesa del test per sospetto di Meta

Salvatore Dare,  

Coronavirus, 3 positivi a Sorrento. Il sindaco: «Bisogna restare a casa». Attesa del test per sospetto di Meta

Tre casi di coronavirus a Sorrento e un caso sospetto a Meta. L’incubo contagio da Covid 19 arriva anche in penisola sorrentina. Per i tre cittadini di Sorrento risultati positivi al tampone la conferma arriva dal sindaco Giuseppe Cuomo. Due contagiati sono in isolamento domiciliare perché le loro condizioni non richiedono il ricovero. Il terzo paziente invece è stato trasferito all’ospedale di Boscotrecase, individuato dall’Asl Napoli 3 Sud quale Covid hospital. Intanto è iniziato il monitoraggio per individuare tutti coloro che negli ultimi giorni hanno avuto contatti con i tre infetti da coronavirus.

«Le raccomandazioni dei giorni scorsi diventano ora un imperativo: restate e casa – dice il sindaco di Sorrento – Bisogna evitare ogni possibile fonte di contagio, per scongiurare il pericolo che singoli casi sotto controllo, possano diventare un focolaio di trasmissione della malattia. C’è bisogno della collaborazione di tutti».

Intanto, anche nella vicina Meta sale la tensione per un altro caso sospetto. Si attende la conferma dall’ospedale Spallanzani di Roma per la positività al test di un anziano di 75 anni che, lunedì scorso, si è recato presso il centro dialisi di Sant’Agnello. «Ma al momento non ho riscontri o comunicazioni ufficiali» taglia corto Tito. L’uomo stamane è stato trasferito al Cotugno per una dialisi. Una decisione legata al fatto che il trattamento si è potuto effettuare in isolamento.

CRONACA