Coronavirus, seconda vittima a Pompei: muore pensionato di 84 anni

Salvatore Piro,  

Coronavirus, seconda vittima a Pompei: muore pensionato di 84 anni

Pompei. La città piange la seconda vittima del Coronavirus. Si chiamava Giuseppe Cesarano, pensionato di 84 anni, residente in periferia. L’uomo, già da qualche giorno, era ricoverato nel pre-triage dell’ospedale “San Leonardo” di Castellammare di Stabia, dopo essere risultato positivo al test. L’anziano è quindi morto in solitudine, senza che nessuno dei familiari potesse salutarlo per l’ultima volta. E’ la triste sorte di chi muore ai tempi del Coronavirus.

Dopo il tampone infatti si è isolati. Poi si muore in ospedale. Senza neanche una preghiera, i manifesti, il funerale in chiesa. L’abbraccio dei parenti. La famiglia della vittima, nel frattempo, continua il periodo di quarantena obbligata. Il pensionato 84enne di Pompei lascia una moglie e due figli. L’uomo avrebbe contratto il covid-19, a seguito di un iniziale contatto stretto con un nipote risultato anch’egli positivo al tampone.

E’ anche per questo che in città l’allerta resta elevata, potrebbero esserci ulteriori contagiati. A Pompei sono stati dunque ulteriormente estesi i controlli delle forze dell’ordine con posti di blocco disposti lungo l’intero territorio.

©riproduzione riservata

CRONACA