Catamarano attracca a Piano di Sorrento: può navigare, è un charter commerciale diretto in cantiere in Sicilia

Salvatore Dare,  

Catamarano attracca a Piano di Sorrento: può navigare, è un charter commerciale diretto in cantiere in Sicilia

Un catamarano attracca al porto di Piano di Sorrento e sui social network scoppia la gazzarra. Motivo? Vengono diffuse fake news a valanga e la tensione è alle stelle.

Qualcuno parla di persone contagiate, altri di nave in balia delle onde da un mese e mezzo a caccia di un porto sicuro dove far rifornimento di viveri. E invece, la realtà è un’altra. Come confermato da fonti della Capitaneria di Porto di Castellammare di Stabia e dall’ufficio locale marittimo di Piano di Sorrento, si tratta di un’unità commerciale. Una sorta di charter, con a bordo sei persone di origini francesi tra cui lo stesso armatore, che per motivi lavorativi deve raggiungere un cantiere in Sicilia, a Capo d’Orlando.

Si tratta di istanze urgenti e incontestabili contemplate dai decreti governativi e ordinanze regionali. La nave è giunta a Piano di Sorrento ieri e proveniva da Ischia dopo una sosta precedente avvenuta a Fiumicino. E’ già stata sottoposta a controlli accurati, fanno sapere dalla Capitaneria. E dunque può tranquillamente navigare e fermarsi nei porti. Ovviamente, sotto l’egida anche della polizia municipale di Piano di Sorrento e delle forze dell’ordine del territorio, nessuno dei componenti dell’equipaggio può muoversi dalla nave se non per motivi legati ad approvvigionamento di farmaci e alimenti. Il sindaco Vincenzo Iaccarino ha subito ottenuto precisazioni e rassicurazioni a proposito dell’attracco del catamarano. Insomma, nessuna irregolarità.

CRONACA