Il vescovo di Ischia rinuncia a 3 mesi di fitto locali e aiuta gli inquilini

Redazione,  

Il vescovo di Ischia rinuncia a 3 mesi di fitto locali e aiuta gli inquilini

Il vescovo di Ischia, monsignor Pietro Lagnese, ha deciso di rinunciare 3 mesi di fitto (da marzo a maggio) agli inquilini di immobili della Diocesi di Ischia. Si tratta di esercizi commerciali ed alloggi privati localizzati ad Ischia Ponte ed in altre zone del comune isolano capoluogo per cui gli affittuari non dovranno corrispondere i canoni di locazione per un trimestre. Monsignor Lagnese si dice “consapevole delle ristrettezze economiche in cui vengono a trovarsi tante famiglie e gestori di attività commerciali” ed auspica che “tale scelta, in considerazione del difficile momento che vive l’isola d’Ischia e l’Italia tutta, nelle forme e nei modi possibili, possa promuovere una rinnovata solidarietà di cui, ora più che mai, il mondo ha bisogno”.

CRONACA