Fase 3: focolai attesi e inevitabili. “Il virus si trasmette con la vicinanza in 20-30 secondi”

Redazione,  

Fase 3: focolai attesi e inevitabili. “Il virus si trasmette con la vicinanza in 20-30 secondi”

“Non c’è preoccupazione perché è tutto ampiamente atteso. Entrambi i focolai sono stati identificati immediatamente e circoscritti, quindi il sistema messo in atto tiene. E’ inevitabile ci siano focolai in giro per l’Italia e per l’Europa”. Così Ranieri Guerra, direttore aggiunto dell’Organizzazione mondiale della sanità riguardo ai focolai di coronavirus a Mondragone e a Bologna.

Per contagio servono vicinanza e durata. Non ci si infetta passando ma con un contatto di 20-30 secondi

“Il virus si trasmette attraverso due dimensioni: vicinanza e durata della vicinanza. Passando vicino a una persona infetta non ci si contagia, mentre ci si infetta parlando a distanza ravvicinata per 20-30 secondi continui con una persona, o se questa tossisce e starnutisce”.

CRONACA