Salvatore Dare

Fitti, svolta per le famiglie a Vico Equense. Più fondi dalla Regione

Salvatore Dare,  

Fitti, svolta per le famiglie a Vico Equense. Più fondi dalla Regione

La Regione Campania è pronta a potenziare il fondo da distribuire ai Comuni per fronteggiare l’emergenza fitti. Si tratta di un’ipotesi che nei giorni scorsi era trapelata direttamente da palazzo Santa Lucia e che ora trova ulteriori conferme. Perché c’è stata una nota con la quale la Regione – su input del governatore uscente Vincenzo De Luca – ha informato i sindaci dell’opportunità concreta di ampliare il numero delle famiglie che potrebbero ambire a ottenere il beneficio.

L’unico problema, non di poco conto, è che forse bisognerà fare di nuovo le procedure amministrative. Lo sottolinea, tra le righe, un comunicato stampa diffuso dall’amministrazione comunale di Vico Equense che, ieri mattina, ha inteso informare coloro che avevano avuto un “alert” per l’erogazione dei fondi – parliamo di circa settanta nuclei familiari – che probabilmente bisognerà rifare tutto dall’inizio. Il testo della nota è abbastanza eloquente: «Si avvisano quanti hanno partecipato ai bandi fitto 2019 e fitto emergenza Covid 19 che a seguito di comunicazione da parte della Regione Campania di una probabile implementazione di fondi si renderà necessaria una nuova istruttoria delle pratiche». Ed è per questo che l’amministrazione guidata dal sindaco Andrea Buonocore ha deciso di invitare «gli aventi diritto ad attendere nuove comunicazioni dall’ufficio politiche sociali che provvederà a contattare, in tempi brevi, i cittadini».

Si tratta di un piccolo aiuto a favore di nuclei familiari che vivono in condizioni di grosse difficoltà. E che non sono in grado di poter sostenere il pagamento dei canoni di locazione. A Vico Equense sono circa 70 i benefit che arriveranno a stretto giro: dovrebbero ammontare all’incirca 500 euro, così come sta avvenendo in tutte le altre località della penisola sorrentina, grazie ovviamente ai fondi provenienti dalla Regione Campania. Così come è capitato a Sant’Agnello, seppur soddisfino tutti i requisiti, in un primo momento non è stato possibile poter soddisfare e rispondere positivamente a tutte le domande pervenute al municipio nei termini e nelle modalità previste. Ma è chiaro che la Regione Campania sta provando a sbloccare ulteriori risorse e mettere a disposizione delle amministrazioni comunali soldi con cui erogare ulteriori bonus. Ed ora c’è la notizia che proprio in questi giorni ci sarà ancora un riparto e una implementazione delle risorse economiche. A Vico Equense rimangono in attesa di una fumata bianca, di una svolta, altre decine di famiglie che avvertono l’esigenza di ottenere un supporto finanziario con tempi abbastanza ristretti per provvedere al pagamento dei fitti. Non è un mistero neppure il fatto che nonostante il lockdown e la pandemia dovuta ai contagi di coronavirus, in penisola sorrentina l’emergenza casa sia di strettissima attualità. Prima del Covid 19, ci furono più segnalazioni e denunce riguardanti i costi giudicati elevati per l’acquisto di abitazioni dal libero mercato con una penuria di case a disposizione in particolare per le giovani coppie. Molti, tra cui anche la Chiesa locale, imputano tutta questa stortura all’esplosione non molto regolamentata del fenomeno extralberghiero. Il risultato è che quelle poche abitazioni rimaste per i fitti vengono concesse a peso d’oro.

CRONACA