Rocco Traisci

Le “arterie” di Napoli in cento spettacoli

Rocco Traisci,  

Le “arterie” di Napoli in cento spettacoli

Napoli, professione spettacolo: nuovo corso di laurea ricordando Gregoretti
San Silvestro. A Portici un 49enne ricoverato per ustioni. Trentacinque feriti, anche un bambino

Dal 23 Luglio è in corso il progetto ARTerie con oltre 100 eventi tra musica, danza, teatro e cinema e che coinvolgerà diverse location dell’area metropolitana di Napoli fino al prossimo 13 Settembre. “Il titolo del progetto, (presentato al pubblico con l’hashtag #ARTerie), rimanda all’immagine della diramazione dei vasi sanguigni. Il progetto permetterà la circolazione delle idee e dell’arte dal cuore pulsante del Maschio Angioino ai vari luoghi della città che è immaginata come un corpo unico – spiega l’Assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli Eleonora de Majo –. L’idea di fondo è quella di proporre un calendario di iniziative culturali che comprendano la proiezione di film, l’organizzazione di concerti, di rappresentazioni teatrali e performance di danza in diversi luoghi della città. Tutti i cittadini potranno disporre di uno spazio culturale nelle vicinanze del loro quartiere di residenza, in cui incontrarsi e assistere agli spettacoli in tutta sicurezza”. Grazie ad una forte sinergia tra l’assessorato e il servizio turismo è stato possibile predisporre in tempi ragionevolmente brevi un progetto programma che riempirà di musica, cinema, teatro e danza, l’Estate a Napoli 2020, con eventi dal 23 luglio al 13 settembre, dal centro città alle periferie. Il vasto cartellone di #ARTerie è stato realizzato con la collaborazione di importanti realtà culturali territoriali. Al Maschio Angioino, per la direzione artistica di Rosaria De Cicco, ci sarà, come da tradizione, una lunga rassegna di teatro, che ospiterà generi diversi, dalla comicità di “Ridere 2020” con, tra gli altri, Peppe Iodice, Lino D’Angiò, Rosalia Porcaro, Gino Rivieccio (a cura di Teatro Totò) a “Settembre al Castello” (a cura de Il Pozzo e il Pendolo) che porterà in scena ”Il giorno dei Morti” di Maurizio de Giovanni, ”L’ultima eclissi” tratto da Stephen King, ”Una pura formalità” di Pascal Quignard, ”Sostiene Pereira” di Antonio Tabucchi e altri spettacoli ancora (a cura di Suoni & Scene) con Roberto Azzurro, Gea Martire, Peppe Lanzetta, Rosaria De Cicco, Gianfranco Gallo, Iolanda Schioppi, Pino Ferraro, infine una serata dedicata a Manlio Santanelli con Nello Mascia e la compagnia di attori indipendenti (coordinamento generale Maschio Angioino Gabbianella Club.Tra Villa Comunale, Parco di Scampia e Parco del Poggio ai Colli Aminei ci sarà il teatro con Antonella Morea, Lalla Esposito, Massimo Masiello, Massimo Andrei, Eduarda Iscaro, Vincenzo De Lucia, Rosaria De Cicco e Ernesto Lama. Infine, la danza, con lo spettacolo Mater Mediterranea (Gabriella Colecchia, Enzo Amato, Carolina Aterrano), Enzo Amato, Gabriella Colecchia, Francesca Curti Giardina, Mario Maglione, Ciro Capano, Ramona Tripodi, Fiorenza Calogero, Carlo Faiello, Patrizia Spinosi, Maria Marone, Gennaro Monti e ancora alcune serate di cinema.

CRONACA