Allacci abusivi e droga, blitz dei carabinieri a Torre Annunziata

Redazione,  

Allacci abusivi e droga, blitz dei carabinieri a Torre Annunziata

TORRE ANNUNZIATA – Droga, aree per la coltivazione della canapa indica e allacci abusivi alla rete elettrica: è quanto hanno scoperto i carabinieri a Torre Annunziata nel prosieguo dei servizi di controllo del territorio disposti dal comando provinciale di Napoli, incentrati sulle aree a maggiore rischio della città vesuviana. Gli interventi, che hanno visto impegnati i militari dell’Arma della compagnia di Torre Annunziata, quelli del reggimento Campania e un elicottero del nucleo elicotteri di Pontecagnano (Salerno) con l’ausilio di due unità cinofile, Katy e Nepal, pastori tedeschi delle aliquote di primo intervento del gruppo Radiomobile di Napoli e rientrano in una nuova operazione ”Alto Impatto” nel quartiere Penniniello. In particolare, nell’isolato 21 sono stati rinvenuti 31 grammi di cocaina, 76 di marijuana, due bilancini di precisione e diverse bustine per il confezionamento delle dosi, tutto occultato in diversi nascondigli ricavati nei gradini della scala comune ed in alcuni incavi nel muro.

Nelle fondazioni dello stabile, è stato scoperto un impianto destinato con tutta probabilità alla coltivazione illegale di canapa indica, in quanto i militari hanno trovato vere e proprie serre in tela cerata, lampade alogene ed allacci abusivi alle condutture idriche e alla rete elettrica. Trovati anche diversi vasi ancora riempiti di terriccio, mentre la coltivazione era già stata verosimilmente rimossa nei giorni precedenti. Rinvenuti anche due bossoli esplosi calibro 9×21. Durante le operazioni sono stati individuati poi quattro allacci abusivi alla rete elettrica. In un caso i cavi erano direttamente collegati alla rete comunale. Denunciate cinque persone.

CRONACA