Andrea Ripa

Poggiomarino verso il voto, sei liste a sostegno di Maurizio Falanga

Andrea Ripa,  

Poggiomarino verso il voto, sei liste a sostegno di Maurizio Falanga

Tre liste civiche e tre simboli di partito. Dopo una lunga attesa lo schieramento che sosterrà la candidatura alla carica di sindaco di Maurizio Falanga, l’aspirante primo cittadino del centrodestra unito a Poggiomarino, è finalmente noto. Udc, Fratelli d’Italia e Forza Italia nella coalizione di Falanga, con l’accordo coi berluscones strappato proprio nei giorni scorsi. Non c’è il simbolo della Lega, il guerriero da Giussano tanto caro a Salvini e che molta agitazione ha portato in città all’inizio del mese di agosto, ma ci saranno i “salviniani”, pronto a “riciclarsi” nelle restanti tre liste civiche a supporto dell’avvocato con la passione per la politica. In campo con il consigliere comunale uscente anche la lista Falanga sindaco, Cambiamo Insieme, espressione del braccio destro Franco Carillo, e Fare Civico, politicamente orientata ancor più a destra. Sei liste che Falanga presenterà alla città nei prossimi giorni, mentre nel quartier generale di via De Marinis, a poche decine di metri dal municipio, si preparano le ultime procedure per l’allestimento della coalizione con la presentazione delle liste elettorali fissata per la fine di questa settimana. Liste elettorali che sveleranno anche le strategie della coalizione dell’avvocato con la passione per la politica che tenta una nuova scalata alla carica di primo cittadino di Poggiomarino dopo la sconfitta del 2016 (vinse Leo Annunziata al ballottaggio, sfiduciato a febbraio scorso). Falanga ha strappato il «lasciapassare» per la corsa a sindaco dopo mesi di trattative. Sponsorizzato inizialmente da Fratelli d’Italia, Udc e dai vertici locali e provinciali della Lega che spingevano per una sua discesa in campo, il consigliere comunale uscente è riuscito a strappare anche un accordo con il partito di Forza Italia, convincendo i vertici napoletani degli azzurri a concedergli il simbolo in vista delle prossime elezioni amministrative. Ma dal gruppo dei berluscones si sono sfilati nei giorni accesi delle trattative alcune delle anime storiche del partito, come l’ex coordinatore Antonio Miranda e la berlusconiana di ferro Rossella Vorraro, a lungo indicata come la candidata per la carica di sindaco degli azzurri (oggi tutti desaparecidos nella speranza di formare un polo alternativo). A oggi il candidato dei partiti di centrodestra affronterà Giuseppe Annunziata, schierato in campo dal Pd (il partito che domina in città da nove anni), l’ex vicesindaco della prima giunta democrat – era il 2011 – al momento resta l’unico candidato alla carica di sindaco ad aver sciolto le riserve insieme a Falanga. @riproduzioneriservata

CRONACA