Regionali, la carica dei candidati del territorio: ecco chi può farcela

Redazione,  

Regionali, la carica dei candidati del territorio: ecco chi può farcela

Migliaia di candidati. Consiglieri regionali uscenti, ex sindaci, ex consiglieri comunali, imprenditori e professionisti prestati alla politica. Ma anche esperti della politica stessa. Dal territorio vesuviano, dall’area stabiese e dei monti Lattari arrivano carichi di passione e soprattutto desiderosi di sedere su quella poltrona ambita del consigliere regionale. Tra le città che spiccano per candidati sicuramente c’è Torre del Greco. Ci sarà Loredana Raia consigliere uscente, forte delle sue 14mila preferenze nel 2015. In Campania Libera prima volta per Clelia Gorga, avvocato civilista e nome forte sul territorio. Anche Monica Ascione, ex assessore della giunta Palomba sarà in Campo con Italia Viva. Candidatura per Michele Langella, consigliere comunale a Torre e per Valerio Ciavolino, che invece, sosterrà Stefano Caldoro. Clementina Sasso e Marco Manna ex grillini già candidati col movimento nel 2015, che questa volta saranno in campo con Potere al Popolo. Candidatura anche per Giovanna Romano, con Democratici e Progressisti: si tratta della nipote di Monsignor Sannino. In campo da capolista per il Partito Repubblicano, invece, l’avvocato Salvatore Piro. Michele Lunella sarà invece con Demos. Mentre è nella lista di De Luca, Giovanni Smimmero, ex presidente della Turris ed ex consigliere regionale. Ad Ercolano, nel Pd, ci prova anche Gennaro Sulipano. Nell’area boschese ovvio il ritorno in campo di Mario Casillo, re delle preferenze nell’ultima tornata. E si candida nel Pd, anche l’ex sindaco di Pompei, Pietro Amitrano. Da Torre Annunziata i due consiglieri comunali, Mauro Iovane (Lega) e Maria Teresa De Martino in campo per De Luca con Campania Libera. Nei Cinque Stelle, invece, ci proverà Orfeo Mazzella.In extremis sarà della partita regionale anche Tonino Scala, attuale consigliere comunale di Leu, che sostiene la lista Terra di Saltalamacchia. La stabiese Olimpia De Simone è nella stessa lista. Tra gli stabiesi candidati anche la consigliera comunale della Lega, Tina Donnarumma. Ha scelto per la candidatura anche Enza Libero, con Democratici e Progressisti. Sarà una sfida interessante anche per Francesco Somma, medico, nipote di don Gennarino Somma che sarà candidato con Più Europa. Da Castellammare vuole provare il bis il consigliere regionale uscente Alfonso Longobardi. E tra gli uscenti ci sarà anche il grillino Luigi Cirillo. Tanti gli ex sindaci in campo in questa tornata: Franco Cascone, ex primo cittadino di Santa Maria la Carità sarà impegnato con Forza Italia. Nella stessa lista anche l’ex sindaco di Gragnano, Annarita Patriarca reduce da un braccio di ferro, vittorioso, col partito per la sua candidatura. Tra gli imprenditori presenza importante quella di Aniello Lombardi a sostegno della candidatura di De Luca. Nell’area sorrentina, invece, torna il momento di Gennaro Cinque, ex sindaco di Vico in campo con Caldoro. Sarà in campo anche Flora Beneduce, con la lista Campania Libera. In Fratelli d’Italia, invece, Davide Infuso di Sorrento. Punta a un posto in consiglio anche l’ex sindaco di Massa Lubrense Leone Gargiulo che sostiene De Luca e sarà in campo anche Torquato Esposito, dell’ospedale di Sorrento con Caldoro. Spicca l’assenza del sindaco di Sorrento, Peppino Cuomo, nelle file della Lega. Mentre ci sarà Gerarda Cuoco di Massa Lubrense. Anche Antonio Esposito, di Sorrento, sarà nella lista Europa Verde. Nell’area vesuviana, poi, arrivano anche altri candidati: Francesco Iovino, di Saviano, vice presidente Città Metropolitana sarà in campo con Italia Viva. Autilia Carillo, consigliera uscente a Terzigno, in campo col Pd a livello regionale. Chance anche per Luigi Gatti di Striano con il Pd. Rosalia Storelli, poi, ex consigliera di Striano sarà nella lista dei Verdi. Elvira Franzese, invece, consigliera di Palma Campania sarà a sostegno di De Luca nella lista che porta il suo nome. Ci riprova anche Carmine Mocerino, consigliere uscente, e sfida aperta anche per Paola Raia di Somma Vesuviana.

CRONACA