Salvatore Dare

Sorrento al voto, 4 candidati si sfidano per il dopo Cuomo

Salvatore Dare,  

Sorrento al voto, 4 candidati si sfidano per il dopo Cuomo

Quattro candidati a sindaco che si contendono la fascia tricolore. Dopo dieci anni di mandato, Sorrento deve eleggere il successore del primo cittadino uscente Giuseppe Cuomo. In campo gli ex assessori Massimo Coppola e Mario Gargiulo, l’ex sindaco Marco Fiorentino e il commerciante Francesco Gargiulo. Eccetto il Pd, nessun partito ha deciso di prender parte alle Comunali esibendo il proprio simbolo.Di destra, già al Pdl e con Ncd, Coppola guida una coalizione composta da quattro liste. Tre sono civiche, una è quella del Partito democratico che dopo aver fatto dura opposizione allo stesso alleato quando sedeva in giunta, ora ne sostiene la candidatura a sindaco. Coppola è stato il primo degli eletti nel 2015 con oltre 800 preferenze. Ma lo scorso novembre si dimise dall’incarico assessoriale fondando il movimento “Sorrento Adesso”. Dichiarò che «non posso giurare fedeltà al gruppo di potere che amministra la città» e al suo fianco può contare sulla presenza del presidente del consiglio comunale Luigi Di Prisco e dei propri fedelissimi.

Oltre al Pd, le liste a sostegno di Coppola sono “Sorrento Adesso”, “Viviamo Sorrento” e “Nuova Sorrento”.In campo pure Mario Gargiulo, di recente entrato in orbita Pd e divenuto fan del governatore uscente Vincenzo De Luca. Indicato come successore dal sindaco leghista Cuomo, è sostenuto da buona parte della maggioranza uscente. Gargiulo è stato sostenitore del Pdl divenendo un assoluto pilastro dell’amministrazione uscente targata Cuomo di cui ne esprime continuità. Presenza fissa in giunta fino a due anni fa, poi venne silurato dal primo cittadino uscente che poi l’ha benedetto successore. Motivo? Gargiulo tirò la volata ai candidati del Pd alle Politiche 2018. Poi è stato “ripescato” da parte della maggioranza ed ora ne è divenuto candidato sindaco. Guida il movimento civico “Sorrento ci sto” (che ha presentato una lista) che completa la coalizione che snocciola anche tre civiche: “L’onda”, “Il Ponte”, “La Grande Sorrento” e “Con noi per Sorrento”.Torna in campo, dopo la decadenza di qualche mese fa dalla carica di consigliere comunale di opposizione, anche l’ex primo cittadino di Sorrento Marco Fiorentino che auspica di poter conquistare il quarto mandato negli ultimi 27 anni. Sono al suo fianco l’ex assessore Antonio Maresca e parte del gruppo consiliare di minoranza che nel 2015 fece parte della sua squadra con cui perse le elezioni contro Cuomo e l’allora candidato dem Ferdinando Pinto. Fiorentino mira a recitare un ruolo da protagonista alle urne. Si presenta al voto con due liste civiche: “Sorrento tua” e “Energie per Sorrento”.L’unico volto nuovo, dunque, è quello di Francesco Gargiulo. Coordinatore del movimento civico “Conta anche tu”, mai aveva deciso di assumere un ruolo di politica attiva. Da anni guida il movimento civico “Conta anche tu” col quale produce denunce e segnalazioni contro la gestione della macchina comunale. Sollecitato a più riprese da operatori, commercianti e iscritti, ha scelto la strada della candidatura. Guida la lista civica “Riprendiamoci la città”.

CRONACA