Tiziano Valle

Castellammare, una galleria commerciale nell’ex area container: c’è l’ok della giunta

Tiziano Valle,  

Castellammare, una galleria commerciale nell’ex area container: c’è l’ok della giunta

L’ex area container in via Napoli accoglierà una galleria commerciale su due piani, con 17 negozi, uffici, un parcheggio e aree a verde per i bambini. La giunta comunale guidata dal sindaco Gaetano Cimmino dà il via libera a un progetto destinato a cambiare il volto a un’area della periferia di Castellammare di Stabia. Si avvia alla definizione dunque un percorso cominciato nel 2007 quando la società Mifinvest rappresentata dalla signora Carmen Iozzino – ma di fatto della famiglia Migliardi, storici commercianti stabiesi (Michele Migliardi fu anche consigliere comunale nel periodo dell’amministrazione Cuomo) – riuscì a ottenere un permesso a costruire per la realizzazione di box interrati. Dopo quest’opera la Mifinvest – nel 2017 – ha presentato un ulteriore progetto per realizzare una galleria commerciale su due piani.

La Conferenza di Servizi nel 2019 si concluse con il parere negativo espresso dal comando dei vigili del fuoco, in relazione alle criticità emerse sulle vie di fuga. Ma a seguito di alcuni chiarimenti prodotti dal progettista, fu riaperto l’iter che nel febbraio 2020 si è concluso con parere favorevole.Il percorso burocratico ha avuto un’ulteriore accelerata nei giorni scorsi quando la giunta comunale si è riunita per approvare la delibera su proposta dell’assessore ai Lavori Pubblici, Giovanni Russo. Un via libera dunque che consentirà di realizzare una galleria commerciale in via Napoli.

Il progetto prevede: un’autorimessa interrata (di fatto già esistente) che si estende per circa 2.400 metri quadrati; al piano terra sorgerà una struttura per 1.465 metri quadrati di cui 751 destinati ad attività commerciali e 711 a corridoi, bagni e scale. Stessa cosa al primo piano dove 832 metri quadrati saranno utilizzati per locali destinati all’esposizione e alla vendita, mentre altri 632 serviranno per corridoi bagni e scala. Al secondo piano invece si costruirà per complessivi 666 metri quadrati utilizzati per realizzare nuovi uffici. Al piano terra inoltre è previsto anche uno spazio verde con giostrine per i bambini per 340 metri quadrati e un parcheggio per 16 posti auto.Questi dunque i dettagli di un progetto che ora dovrà passare al vaglio del consiglio comunale di Castellammare di Stabia.

La realizzazione di una galleria commerciale alla periferia della città è pensata evidentemente sul solco di una trasformazione di quella zona che è già in corso da tempo. Non a caso proprio in quell’area di Postiglione già da anni i privati hanno cominciato a investire per realizzare spazi commerciali, scommettendo dunque sulla capacità attrattiva di una città che tutto sommato ha saputo resistere anche alla nascita di centri commerciali a pochi chilometri di distanza, magari puntando su una riconversione verso il food che ormai caratterizza quasi per intero il centro cittadino di Castellammare di Stabia.

CRONACA