Rocco Traisci

Zulù, Raiz e la “newpolitan power”: settembre live a San Domenico Maggiore

Rocco Traisci,  

Zulù, Raiz e la “newpolitan power”: settembre live a San Domenico Maggiore

La Terza Classe, festa per il tour canadese con Sansone, Gnut e Blindur

(paolamucci/roccotraisci). Un settembre bello ricco di musica a Napoli, con due rassegne che esprimono il meglio della scena partenopea e non solo. Una decina di appuntamenti con starting già mercoledì prossimo fino alla fine del mese.Il primo blocco di concerti avrà luogo al chiostro del complesso monumentale di San Domenico Maggiore, con la rassegna di spettacoli realizzata da AltoVolume, agenzia di eventi nata dall’unione di realtà già consolidate nel panorama locale e nazionale. A dare il via alla manifestazione saranno Gnut&Sollo (al secolo Claudio Domestico e Alessio Sollo), vulcanica coppia di autori dalle molteplici ispirazioni che saliranno sul palco del chiostro mercoledì 2 settembre. Un sodalizio di musica e poesia nato per gioco e divenuto poi cavallo di battaglia dell’inedita coppia. Oltre la musica le immagini con il live-visual/sonorizzato del reading tratto dall’ultimo romanzo di Wu Ming 1 previsto per giovedì 3 settembre. Dal vivo Marco Messina della 99Posse, in questo caso manipolatore di suoni nel trio Elem formato dall’artista visiva Loredana Antonelli e da Fabrizio Elvetico degli Illachime Quartet. Parole e lettura sono affidate a Roberto Bui aka Wu Ming 1.Venerdì 4 settembre sarà in scena Maldestro, compositore e cantante napoletano tra i più raffinati della nuova generazione autoriale e penna di brani iconici come “Abbi cura di te”, scelto come colonna sonora del film Beata ignoranza con Marco Giallini e Alessandro Gassman.

Uno spettacolo che dura da trent’anni anni è invece quello in programma per sabato 5 settembre; Vio-lenti è il concept di Luca “O’Zulù” Persico della 99Posse insieme a Edo Notarloberti che ci accompagnano in uno spettacolo voce e violino attraversando la carriera intera di Zulù. Dai primi passi all’apice del successo passando da Genova 2001 alla Palestina, il Kurdistan e ancora i 99. Un vero e proprio teatro di battaglia tra diverse personalità in diversi momenti di oltre tre decadi di musica e impegno. Gli appuntamenti in programma si chiuderanno domenica 6 settembre con Dario Sansone, leader e autore della folk band napoletana Foja e per una sera one man show reinterpretando in chiave acustica, le canzoni e i momenti più emozionanti della sua poliedrica carriera di musicista, illustratore e fumettista; impreziosirà inoltre la sua performance presentando alcuni brani inediti.Dal 9 al 24 settembre, all’interno del cartellone di “Estate a Napoli 2020”, si svolgerà la prima edizione di “IZimbra Music Fest – Napoli Folks”, rassegna musicale dedicata alla World Music, contaminazione e condivisione di tradizioni popolari e culture mediterranee.Location di ogni concerto sarà ancora il chiostro di San Domenico Maggiore Napoli. La rassegna, nata per volontà dell’Associazione “IZimbra Culture” (il cui nome deriva dal celebre brano dei Talking Heads) è curata da Chiara Savelli e Marcello Squillante. L’obiettivo è proporre la città di Napoli al centro di attività musicali dedite alla contaminazione artistica, allo scambio culturale e all’interazione tra musicisti di estrazione diversa ma accumunati dallo “spirito migrante”.Il festival si articola in quattro concerti di artisti affermati e anche di giovani talenti che portano avanti progetti di ricerca e valorizzazione della tradizione musicale: Ars Nova Napoli, Suonne D’ajere, Il Tesoro di San Gennaro, Raiz&Radicanto. Quattro formazioni con diversi percorsi artistici, uniti però da un unico filo conduttore: la visione della musicalità della propria città come partenza per seguire i diversi intrecci e le numerose contaminazioni di linguaggi e culture. Quest’ultima rassegna sarà intervallata dallo show di Ilaria Graziano & Francesco Forni, di scena mercoledì 16 settembre ancora sul palco del chiostro di San Domenico Maggiore nella seconda edizione del Nu’ Tracks Festival – Vibes from the World. La coppia, nota per le numerose apparizione live, è un continuo scambio tra il suono caldo della chitarra e la voce di Francesco e la suadente vocalità di Ilaria, con due Stomp Box a segnare il battito cardiaco dei loro brani.

Questo il programma completo delle due rassegne.

Mercoledì 2 settembre GNUT & SOLLO

Giovedì 3 settembre WU MING 1 & ELEM

Venerdì 4 settembre MALDESTRO

Sabato 5 settembre LUCA O’ZULU’ PERSICO

Domenica 6 settembre DARIO SANSONE

Mercoledì 9 settembre: ARS NOVA NAPOLI

Mercoledì 16 settembre: ILARIA GRAZIANO & FRANCESCO FORNI

Giovedì 17 settembre: SUONNO D’AJERE

Venerdì 18 settembre: IL TESORO DI SAN GENNARO

Giovedì 24 settembre: RAIZ & RADICANTO

Tutti i concerti, la cui platea rispetterà i protocolli anti Covid, inizieranno alle 21.Info e acquisto biglietti sul circuito Eventbrite.