Torre del Greco, riattivata la chirurgia ortopedica al Maresca: primo intervento per una frattura al femore

Redazione,  

Torre del Greco, riattivata la chirurgia ortopedica al Maresca: primo intervento per una frattura al femore
L'ospedale Maresca

Torre del Greco. La luce in fondo al tunnel di un calvario lungo 10 anni arriva a dieci giorni dalla corsa alle urne per il rinnovo del consiglio regionale della Campania: ultimati i lavori di riqualificazione e adeguamento della sala operatoria dell’ospedale Maresca, riprendono gli interventi di chirurgia ortopedica all’interno del presidio sanitario di via Montedoro. A dare l’annuncio dell’ennesima «ripartenza» della sanità all’ombra del Vesuvio sono stati gli stessi vertici dell’Asl Napoli 3 Sud: già eseguito il primo intervento, a un’anziana paziente arrivata al pronto soccorso con la frattura del femore. Ripresa, dunque, a pieno regime l’attività di chirurgia ortopedica trasferita dall’ospedale di Boscotrecase – tornato, alla luce della seconda ondata di contagi, esclusivamente Covid Center – senza i ritardi inizialmente previsti proprio a causa del «passaggio di consegne» tra le due strutture sanitarie. Ma il restyling non ha interessato solo il blocco operatorio. Contestualmente – come toccato con mano dagli attivisti del diritto alla salute pubblica all’ombra del Vesuvio – sono stati consegnati nuovi letti per il reparto di chirurgia e il reparto di ortopedia. Dopo le numerose richieste e lamentele degli operatori sanitari del nosocomio di via Montedoro, i nuovi arredi – muniti di tecnologie avanzate per la salute dei pazienti ricoverati – sono arrivati a Torre del Greco.

@riproduzione riservata