Andrea Ripa

A Poggiomarino il nuovo corso di Forza Italia dopo liti e vendette

Andrea Ripa,  

A Poggiomarino il nuovo corso di Forza Italia dopo liti e vendette

Un nuovo corso dopo la crisi per-elettorale, Forza Italia a Poggiomarino, dopo la visita di Tajani, intende ripartire. La presentazione di una lista a sostegno del candidato sindaco, Maurizio Falanga, è soltanto il primo passo verso una ricostruzione dalle macerie di un gruppo che s’è spacchettato. Oggi capolista degli azzurri è Francesco Parisi, a lungo indicato come papabile sindaco dei forzisti: «C’era questa intenzione, alla fine ci siamo resi conto che l’unica strada da percorrere per il centrodestra era quella di appoggiare Maurizio Falanga», spiega Parisi. Riferimento inevitabile al caos degli ultimi mesi con la fuoriuscita di due pezzi da 90 come Antonio Miranda – ex commissario cittadino – e Rossella Vorraro: «Ho lasciato due posti liberi fino alla fine, poi c’è stato un colpo di coda. Loro hanno appoggiato un altro candidato sindaco, una scelta che ha stupito tutti». A Poggiomarino c’è la lista, ma manca un organigramma. «Che sarà rivisto dopo il voto, vogliamo stupire e abbiamo le qualità per farlo. Dopo le elezioni, in base anche ai risultati ragioneremo sul futuro. Le scelte non saranno calate dall’alto». Campagna elettorale e programmi, Forza Italia punta sul sociale: «Welfare e sport sono i punti cardine. Ma prima di tutto bisognerà risanare le casse pubbliche».