A Ercolano comanda «Re» Buonajuto: demoliti gli avversari, vittoria al primo turno

Daniele Gentile,  

A Ercolano comanda «Re» Buonajuto: demoliti gli avversari, vittoria al primo turno

Ercolano, Ciro Buonajuto verso la vittoria schiacciante

Ercolano. È un vero e proprio plebiscito quello di Ciro Buonajuto, rieletto come primo cittadino per altri cinque anni. Il risultato di questa breve e strana tornata elettorale era prevedibile, ma non così scontato. Eppure, come un uragano, il candidato di Italia Viva e Pd ha demolito i suoi avversari. In particolare Colomba Formisano, la dottoressa dell’Asl che – a parità di liste – ha totalizzato un punteggio a dir poco deludente. Appena il 14% di preferenze, a dispetto dell’80% di Ciro Buonajuto, che è riuscito a superare perfino il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, che si è ripreso lo scettro con il 69% di consensi. Irrisorio, invece, il punteggio totalizzato dagli altri due pretendenti alla fascia tricolore a Ercolano, Luigi Parentato con una preferenza di circa il 3% e Pierluigi Sorrentino con circa il 2%.

CRONACA