Covid H di Bosco, altri 4 ricoveri in terapia intensiva

Redazione,  

Covid H di Bosco, altri 4 ricoveri in terapia intensiva

Salgono con una frequenza che inizia a mettere paura i ricoveri al Covid Hospital di Boscotrecase. Nelle ultime 48 ore, infatti, sono 4 le persone che sono arrivate in terapia intensiva al Sant’Anna Madonna della Neve. Situazioni critiche, difficoltà respiratorie, soprattutto per pazienti anziani che hanno dovuto fare i conti con un ricovero immediato. Ma è la situazione complessiva dell’ospedale di Boscotrecase a mettere in allarme l’intero territorio. Sono infatti 11 i pazienti ricoverati in terapia sub-intensiva. Si tratta di degenti, affetti da Covid, ovviamente, ai quali vengono somministrate cure soprattutto per la parte respiratoria. Sono, invece, 33 i pazienti ricoverati in reparto. Si tratta, in questi casi, di pazienti asintomatici, ma che per la presenza di altre patologie, sono stati ricoverati in modo da tenerli sotto controllo. Una situazione difficile che, anche gli infermieri del nosocomio boschese, chiedono di tenere sotto controllo. Ogni giorno costretti a lavorare bardati e coperti per evitare contagi, alle prese con la necessità di curare decine di pazienti che stanno arrivando. In queste ultime ore, infatti, sale anche l’età media dei pazienti ricoverati. Rispetto all’inizi di settembre, quando le porte del Covid H di Boscotrecase, hanno riaperto, arrivano pazienti con qualche anno in più. Perchè, come avevano già spiegato gli esperti, i primi contagi sono stati quelli dei ragazzi che tornavano dalle vacanze. Ma la vicinanza in famiglia ha fatto aumentare il fattore di rischio per chi si trovava negli stessi ambienti familiari. Per questo motivo, infatti, anche gli operatori sanitari chiedono ai cittadini atteggiamenti responsabili per evitare la diffusione del Covid. In Italia, intanto, sono 46.114 gli attualmente positivi al Covid 19 in Italia, 625 in più rispetto a due giorni fa. Il bollettino giornaliero del ministero della Salute conferma inoltre la crescita costante dei ricoverati nei reparti ordinari- oggi sono 2.604, 54 in più rispetto a martedì -, dei pazienti in terapia intensiva, cinque più di ieri per un totale di 244, e di quelli in isolamento domiciliare che ora sono 43.212, con un incremento di 566 nelle ultime 24 ore. E’ invece di 995 l’incremento in un giorno dei dimessi e guariti per un totale di 220.665. Sale l’incremento dei contagiati dal coronavirus in Italia ma con il record di tamponi effettuati: nelle ultime 24 ore si sono registrati 1.640 nuovi casi (dunque circa 250 più di ieri) però con 103.696 tamponi, il numero più alto dall’inizio dell’emergenza e oltre 16mila in più rispetto a ieri. Il totale dei contagiati, comprese vittime e guariti, sale così a 302.537. In aumento anche l’incremento delle vittime: dalle 14 di martedì alle 20 di oggi per un totale di 35.758. In nessuna regione si registrano zero casi.

CRONACA