Csm: caso Palamara, utilizzabili le intercettazioni

Redazione,  

Csm: caso Palamara, utilizzabili le intercettazioni

Pienamente utilizzabili – nel procedimento disciplinare davanti al Csm – le captazioni informatiche acquisite tramite il trojan nel cellulare di Luca Palamara, che hanno registrato le conversazioni sul risiko delle nomine alla Procura di Roma nella serata tra l’8 e 9 maggio 2019 all’hotel Champagne, e alla quale hanno partecipato cinque consiglieri del Csm poi dimessisi, i politici Luca Lotti e Cosimo Ferri, e lo stesso Palamara, ex presidente Anm. Lo ha deciso il collegio disciplinare presieduto dal laico indicato dai M5s Fulvio Gigliotti.

CRONACA