Morto il discografico Alfredo Cerruti, voce irriverente degli Squallor

Rocco Traisci,  

Morto il discografico Alfredo Cerruti, voce irriverente degli Squallor

Si è spento a 78 anni Alfredo Cerruti. Discografico di successo fin dagli anni ’60, è salito alla ribalta per essere stato il fondatore e l’inconfondibile voce narrante degli Squallor, l’irriverente gruppo musicale formato dai parolieri Giancarlo Bigazzi e Daniele Pace, il musicista Totò Savio e il produttore Elio Gariboldi. La goliardica band riscuoterà moltissimo successo e inciderà album per 25 anni. Napoletano doc, Alfredo Cerruti ha esordito nel mondo discografico nel 1962 con la società Edizioni Adriatica. Dal 1970 è stato direttore artistico della casa discografica CBS (nel 1972 ne diventa produttore esclusivo) fino al 1976, anno in cui passerà alla CGD e successivamente alla Ricordi, dove ricoprirà sempre il ruolo di direttore artistico fino al 1986.Come autore televisivo Cerruti collabora ai testi di Chi tiriamo in ballo, Indietro tutta!, Cocco e Stasera mi butto per Rai Due; Il caso Sanremo, Luna di miele, Fantastica italiana, I cervelloni e Faccia tosta per Rai Uno. Ha firmato insieme ad altri autori le edizioni 1998-1999 e 1999-2000 di Domenica in.[3]Nel 1987-1988 partecipa al varietà di Renzo Arbore Indietro tutta!, nel quale è la voce del Professor Pisapia e una delle due voci dello sketch Volante 1 a Volante 2 (l’altra è di Arnaldo Santoro).A metà degli anni settanta ha avuto una relazione con Mina, durata circa tre anni. Suo figlio Alfredo Cerruti jr., invece, è stato fidanzato per oltre dieci anni (fino al 2002) con Laura Pausini, di cui era anche manager.

CRONACA