Nuova giunta a Sorrento, De Martino in pole per la poltrona di vicesindaco

Salvatore Dare,  

Nuova giunta a Sorrento, De Martino in pole per la poltrona di vicesindaco

Sorrento. Massimo Coppola sta accelerando. Vuole nominare la giunta entro questa settimana anche perché l’emergenza Covid 19 continua a colpire e servono provvedimenti audaci e incisivi. Il sindaco di Sorrento sembra aver trovato la quadratura del cerchio e già nelle prossime 48 ore potrebbe varare la sua prima squadra. Un punto fermo pare esserci: Gianluigi De Martino. L’avvocato, già presidente del consiglio comunale all’epoca della consiliatura dell’ex primo cittadino Marco Fiorentino, potrebbe divenire il nuovo vicesindaco di Sorrento. Tra le civiche che fanno capo a Coppola c’è un sostanziale via libera e anche il Partito democratico non intende osteggiare questo passaggio. Sia chiaro: la giunta che uscirà fuori da queste consultazioni avrà comunque una durata “limitata”, perché in maggioranza scalpitano diverse anime che reclamano comunque spazio e visibilità. Un anno, poco più, fino alla futura verifica degli equilibri all’interno dell’amministrazione municipale di piazza Sant’Antonino.

Il Partito democratico di Sorrento, che ha sostenuto Coppola fin dalla prima ora, avrà una poltrona nell’esecutivo. Molto probabilmente l’assessorato sarà affidato a una donna: in lizza ci sono l’avvocato Rosa Persico e Nora Rizzi, la preside anti camorra, a cui potrebbe essere affidata la delega alla pubblica istruzione. Francesco Mauro e l’avvocato Ivan Gargiulo – entrambi esponenti democrat già candidati in lista con Coppola – avranno un incarico nell’esecutivo a metà mandato. Al turismo, appare ormai cosa fatta la nomina dello chef vip Alfonso Iaccarino, patron dello storico locale “Don Alfonso” di Sant’Agata, a Massa Lubrense. Un nome tecnico, di assoluto rilievo internazionale, fortemente voluto dal primo cittadino Coppola. E il gruppo di Fiorentino? L’ex sindaco e i propri fedelissimi hanno chiaramente tirato la volata a Coppola nel corso del ballottaggio che si è svolto tre settimane fa. E per questo, ci sarà comunque una nomina in giunta che sarà riconducibile proprio alle liste di Fiorentino. Si sussurra dell’ipotesi di puntare sull’avvocato Antonio Maresca, che ha già ricoperto l’incarico di assessore diversi anni fa. In alternativa, potrebbe spuntarla anche Antonino Fiorentino, consigliere comunale di opposizione uscente e nipote dell’ex sindaco. E il primo degli eletti Luigi Di Prisco? Quasi certamente non farà parte della prima giunta e dovrebbe essere ancora una volta indicato per la presidenza del consiglio comunale. Avrà comunque modo di indicare a Coppola un proprio assessore di riferimento. Sarà certamente una donna e tutto fa pensare che possa esserci l’opportunità di affidare un ruolo di primo piano ad Elvira De Angelis, che ha condiviso con Di Prisco l’esperienza con “Rinnovamento popolare per la Grande Sorrento” quando due anni fa ci fu la scissione con la civica “Grande Sorrento” dell’ex assessore Raffaele Apreda.

CRONACA