Ponte dei morti, cimiteri blindati a Ottaviano e Striano: agenti e percorsi anti-Covid

Andrea Ripa,  

Ponte dei morti, cimiteri blindati a Ottaviano e Striano: agenti e percorsi anti-Covid

Cimiteri aperti anche nelle vicine Ottaviano e Striano, qui con programmi straordinari per l’accesso agli impianti. Cinquanta, tra agenti e volontari, per tenere sotto controllo gli ingressi e gli affollamenti all’interno del cimitero di via Vecchia Sarno, a Ottaviano. La struttura, che ospita anche i defunti della vicina San Giuseppe Vesuviano, sarà blindatissima. «Chiudere sarebbe stata la strada più semplice, ma tutti sappiamo quanto questa comunità sia legata al ricordo dei defunti e a questa importante ricorrenza», ha spiegato il primo cittadino ottavianese. Gli ingressi alla struttura saranno separati secondo i percorsi indicati da vigili, volontari di protezione civile e guardie ambientali. «Chi viene da via Funari e via Vecchia Sarno deve entrare dall’ingresso del cimitero nuovo e uscire dall’ingresso del cimitero nuovo e dall’ingresso centrale; chi viene da via San Leonardo, via Vecchia Sarno (lato via San Leonardo) e viale Cimitero deve entrare dall’ingresso del cimitero vecchio e uscire dall’ingresso del cimitero vecchio e dall’ingresso centrale», si legge nel provvedimento. Possono stare all’interno dell’area cimiteriale massimo 300 persone alla volta, ognuno per un lasso temporale non superiore ai 30 minuti. «È obbligatoria la mascherina, a tutti verrà misurata la febbre con un termo scanner apposto agli ingressi. In caso di temperatura superiore ai 37,5 gradi non verrà consentito l’accesso. Saranno impiegate circa 50 unità», ha fatto poi sapere il sindaco Capasso. Saranno contingentati gli ingressi anche nella vicina Striano, dove il primo cittadino e i funzionari hanno studiato un piano straordinario per l’accesso alla struttura. Un programma destinato ad evitare gli assembramenti e ridurre al minimo il rischio dei contagi. Percorsi differenziati e ingressi in base al cognome, così l’amministrazione prova a garantire l’accesso al cimitero cittadino in piena sicurezza. «E’ pronto un piano di emergenza per l’ingresso delle persone nel cimitero per salvaguardare. Ingressi contingentati e stabiliti e differenziati per lettere alfabetiche», aveva detto qualche giorno fa il sindaco Antonio Del Giudice.

CRONACA