Boscoreale. Tassa rifiuti, c’è il rischio di aumenti in bolletta

Pasquale Malvone,  

Boscoreale. Tassa rifiuti, c’è il rischio di aumenti in bolletta

Boscoreale. L’aumento della Tari è tutt’altro che scongiurato. A lanciare l’allarme è l’esponente regionale di Fratelli d’Italia, Maria De Martino, che in una nota ufficiale paventa più di qualche dubbio circa un possibile ritocco della tassa sui rifiuti. «Contrariamente a quanto sbandierato dal Sindaco Antonio Diplomatico, non è affatto certo che la Tari non aumenterà. Infatti, come si può leggere nella delibera di consiglio comunale – precisa la De Martino -, la conferma delle tariffe dell’anno scorso è solo provvisoria e un eventuale conguaglio a sorpresa potrebbe emergere quando sarà approvato il piano economico finanziario aggiornato». In buona sostanza, secondo a responsabile del Dipartimento Legalità’ Sicurezza e Immigrazione Regione Campania, il pericolo non è affatto scampato.A ciò si aggiunge l’affanno dei contribuenti che «si troveranno nelle cassette postali un avviso già scaduto, in un periodo in cui la liquidità è quasi zero». La prima rata è scaduta lo scorso 31 ottobre, ma ad oggi sono ancora in molti a non aver ricevuto l’avviso di pagamento.Un altro aspetto sul quale la De Martino ha posto l’attenzione riguarda il settore commerciale. «Un commerciante boschese deve pagare come se fosse stato aperto sempre, e viene pure sanzionato per il ritardo del comune nell’invio» ammonisce. Poi, la stoccata finale punta dritto all’attuale assessore ai tributi, Giuseppe Langella. «A mio avviso non ha le competenze tecniche e professionali».Sulla questione della crisi politica, aveva espresso forti dubbi in merito alla nascita del gruppo consiliare di Forza Italia, in particolare per la decisione di Nicola Sergianni di abbandonare il partito della Meloni e abbracciare quello di Berlusconi. Un doppio tradimento visto che Sergianni è passato, con una certa disinvoltura, dall’opposizione in maggioranza.La De Martino ha fatto parte della squadra di governo che faceva capo a Gennaro Langella. Non è escluso, a questo punto, un suo ritorno da protagonista a quelle che sono le vicende politiche di Boscoreale.

CRONACA