Commissaria Ue, con Fincantieri opportunità per una nuova economia all’idrogeno

Redazione,  

Commissaria Ue, con Fincantieri opportunità per una nuova economia all’idrogeno

“Vedo l’inizio di una rivoluzione per una nuova economia dell’idrogeno in Europa. Abbiamo opportunità immediate nelle nostre mani. Un decennio per raggiungere una riduzione delle emissioni del 55 per cento entro il 2030. Una generazione per raggiungere un’Europa a emissioni zero entro il 2050. Stiamo trovando la nostra via d’uscita dalla crisi COVID-19. E con il recovery plan, abbiamo un’opportunità eccezionale per gli investimenti verdi. Stiamo vedendo opportunità nel trasporto marittimo grazie a Fincantieri, che ha iniziato a lavorare sulla prima Zero Emission Ultimate Ship, o ZEUS. Sarà una nave marina sperimentale alimentata a celle a combustibile che dovrebbe essere varata il prossimo anno”. Lo ha detto Kadri Simson, Commissaria Europeo all’Energia, intervenendo in apertura allo European Hydrogen Forum, che mira a promuovere il ruolo dell’idrogeno nel contesto degli obiettivi di riduzione delle emissioni e di transizione alla neutralità climatica adottati dall’Unione Europea. Il prototipo ZEUS è un’unità navale alimentata tramite feul cell realizzata nel cantiere di Castellammare di Stabia della Fincantieri, gruppo che negli anni ha sviluppato numerosi progetti di ricerca sull’applicabilità delle tecnologie a idrogeno delle Fuel Cells a bordo di navi.

CRONACA